BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Operazione Zingonia 4, arresti e denunce: sequestrati oltre 17 kg di droga foto video

In prevalenza hashish suddivisa in panetti, ma anche cocaina ed eroina, il tutto per un valore sul mercato criminale quantificabile in circa 200mila euro

Oltre 17 chili di droga sequestrati, in prevalenza hashish suddivisa in panetti, ma anche cocaina ed eroina, il tutto per un valore sul mercato criminale quantificabile in circa 200mila euro. È il bilancio della maxi-operazione dei Carabinieri della Compagnia di Treviglio nel territorio di Zingonia. La quarta in ordine di tempo e, molto probabilmente, neanche l’ultima.

zingonia

Sono stati rintracciati complessivamente una decina di clandestini (marocchini, algerini, pakistani e brasiliani), denunciati a piede libero per la loro posizione irregolare sul territorio nazionale ed accompagnati in Questura a Bergamo per la successiva espulsione amministrativa dal territorio nazionale. Segnalati anche amministrativamente alla Prefettura di Bergamo due magrebini per uso personale di droga.

 Arrestato poi in flagranza di reato un marocchino 44enne, clandestino sul territorio nazionale, trovato in possesso di oltre due etti di hashish, mezzo etto di cocaina, nonché sostanza da taglio e materiale vario per il confezionamento della droga. Su disposizione del pm di turno è stato tradotto in carcere a Bergamo.

Carabineri

Arrestato poi su ordine di carcerazione della Procura della Repubblica di Bergamo un 40enne italiano rintracciato e colpito da provvedimento di cattura per una condanna per estorsione riconducibile a fatti del 2012. Dovrà scontare sette anni e mezzo di reclusione presso la Casa Circondariale del capoluogo.

Rilevati e contestati, inoltre, illeciti in materia di edilizia, per opere murarie abusive realizzate, nonché allacci fraudolenti alla rete del gas e dell’energia elettrica.

Circa 11 chili di hashish erano nascosti addirittura in una cassaforte collocata sul soffitto di un appartamento utilizzato probabilmente come deposito dello stupefacente. Alcuni panetti di droga erano confezionati con della cera profumata al fine di eludere i controlli dei cinofili, metodo che evidentemente non è servito.

Carabineri

Video correlati

1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.