BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Biblioteca Mai, porte aperte ogni ultima domenica del mese: non era mai successo

Una novità che vuole consentire ai bergamaschi e ai visitatori di scoprire le ricchezze di una delle biblioteche più ricche del nord Italia, e di uno dei palazzi più belli di Bergamo

Da maggio in poi la biblioteca Angelo Mai di Bergamo Alta, uno dei luoghi più celebrati e importanti della cultura cittadina, sarà aperta ogni ultima domenica del mese, dicembre escluso. Una novità assoluta che vuole consentire ai bergamaschi e ai visitatori di scoprire le ricchezze di una delle biblioteche più ricche del nord Italia, e di uno dei palazzi più belli di Bergamo.

Il progetto, chiamato #maididomenica, realizzato grazie alla collaborazione dell’Associazione Amici della Biblioteca, prevede l’apertura straordinaria domenicale (l’ultima del mese, proprio come i musei nazionali) durante la quale i Bibliotecari, coadiuvati da volontari e soci dell’Associazione Amici, illustreranno la storia di Palazzo Nuovo, delle sue ornamentazioni, delle opere d’arte insieme alle vicende della formazione e dello sviluppo della Biblioteca Civica.

Ai visitatori, organizzati in gruppi, oltre alla visita della mostra allestita nell’Atrio scamozziano, verranno anche offerti in visione diretta esemplari rari e di pregio dell’immenso patrimonio librario e documentario conservato dalla Biblioteca: il più importante patrimonio librario e documentario della provincia di Bergamo.

“Questa iniziativa, – sottolinea Nadia Ghisalberti, Assessore alla Cultura, Turismo e Tempo libero – che volevamo realizzare da tempo, è oggi possibile grazie alla collaborazione dell’Associazione Amici della Biblioteca Angelo Mai e del suo presidente Alfredo Gambardella. Le visite domenicali sono un modo per conoscere la Biblioteca non solo per i servizi che offre ai lettori e agli studiosi ma per il suo carattere squisitamente “museale”: la Mai infatti, oltre che essere un elegante edificio di gusto classico, custodisce un patrimonio notevole che verrà di volta in volta mostrato al pubblico presente, svelandone i tesori più segreti”.

Informazioni e prenotazioni: 035/399-430; info@bibliotecamai.org.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.