BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Parte da Bergamo la raccolta firme per la nuova legge sull’immigrazione

Il sindaco Giorgio Gori assieme a don Virginio Colmegna (Casa della Carità) e a Riccardo Magi (segretario Radicali Italiani), venerdì nel corso di un incontro pubblico lanceranno la campagna 'Ero Straniero, l'Umanità che fa bene',

Si apre ufficialmente a Bergamo la raccolta firme a sostegno della proposta di una nuova legge di iniziativa popolare sull’immigrazione: venerdì 26 maggio alle 18, alla Casa del Giovane in via Gavazzeni 13, il sindaco Giorgio Gori assieme a don Virginio Colmegna (Casa della Carità) e a Riccardo Magi (segretario Radicali Italiani), nel corso di un incontro pubblico moderato dalla giornalista Elena Catalfamo, lanceranno la campagna ‘Ero Straniero, l’Umanità che fa bene‘, promossa dal coordinamento provinciale composto da Acli, Arci, Caritas Bergamo, Radicali Italiani Bergamo (in allegato la locandina dell’iniziativa).

Obiettivo della campagna è raccogliere l’adesione da parte di associazioni e gruppi presenti sul territorio oltre che dei singoli cittadini, al fine di sostenere la proposta di legge e costruire una nuova cultura dell’integrazione, che poggia su sui principi di accoglienza e lavoro e sul riconoscimento dei diritti.

Cinquantamila le firme necessarie per depositare la proposta di legge “Nuove norme per la promozione del regolare permesso di soggiorno e dell’inclusione sociale e lavorativa di cittadini stranieri non comunitari”: si tratta di otto articoli che prevedendo il superamento della legge Bossi-Fini e l’abolizione del reato di clandestinità, l’introduzione di canali di ingresso in Italia per motivi di lavoro tramite un permesso di soggiorno temporaneo di 12 mesi e la reintroduzione del sistema dello sponsor, forme di regolarizzazione degli stranieri già radicati e per comprovata integrazione, welfare che garantisca il pieno godimento del diritto alla salute e il mantenimento del diritto alla pensione in caso di rimpatrio volontario, misure per l’inclusione sociale e lavorativa di richiedenti asilo e rifugiati e la partecipazione alla vita democratica con il voto amministrativo.

Venerdì 26 sarà possibile firmare a sostegno della proposta di legge, presentando un documento di identità valido.

Per info scrivere a erostraniero.bergamo@gmail.com

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.