BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bonus Mamma 2017: chi ne ha diritto e come richiederlo

Dal 4 Maggio 2017 è possibile presentare la richiesta all’Inps per il riconoscimento del bonus di 800 euro destinato alle mamme richiedibile già a partire dal compimento del 7° mese di gravidanza.

Più informazioni su

Dal 4 Maggio 2017 è possibile presentare la richiesta all’Inps per il riconoscimento del bonus di 800 euro destinato alle mamme richiedibile già a partire dal compimento del 7° mese di gravidanza, al fine di aiutare la futura mamma al sostenimento delle spese degli esami pre-natali e per il bambino in arrivo.

Il bonus viene riconosciuto per ogni evento di nascita, oppure di adozione o affidamento preadottivo, avvenuti a partire dal 1° gennaio 2017. Il bonus è legato al numero di figli nati o adottati, non al singolo evento, quindi in caso di parto gemellare il contributo sarà pari a 1.600 euro.

I requisiti della madre per l’accesso al bonus sono:

– residenza in Italia;

– cittadinanza italiana o comunitaria;

– le cittadine non comunitarie devono essere in possesso dello status di rifugiato politico oppure del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo.

Il contributo economico di 800 euro è corrisposto direttamente dall’Inps indipendentemente dal reddito, in un’unica soluzione.

Il bonus può essere richiesto già al compimento del 7° mese di gravidanza (all’inizio dell’8° mese), oppure alla nascita del bambino, nel momento dell’adozione o dell’affidamento preadottivo, e comunque entro e non oltre un anno dall’evento.

Per i soli eventi verificatisi dal 1° gennaio 2017 al 4 maggio 2017 il termine di un anno per la presentazione della domanda decorre dal 4 maggio. La domanda può essere presentata all’INPS con una delle seguenti modalità:

– attraverso il sito internet www.inps.it accedendo con il PIN dispositivo, seguendo il percorso >Servizi online> Servizi per il cittadino> domanda di prestazioni a sostegno del reddito> premio alla nascita;

– attraverso il servizio di Contact Center Integrato chiamando il numero verde 803.164 gratuito da rete fissa, oppure il numero 06 164.164 da rete mobile;

– rivolgendosi agli Enti di Patronato.

Inoltre l’importo del bonus non concorre alla formazione del reddito complessivo, pertanto non sarà soggetto ad alcuna ritenuta previdenziale e fiscale.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.