BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Atalanta, dopo l’Europa la storia: il quarto posto non è mai stato raggiunto prima

Il miglior piazzamento di sempre dell'Atalanta è una quinta piazza che risale alla fine degli anni '40: battendo il Chievo e con l'aiuto del Crotone gli uomini di Gasperini potrebbero riscrivere - un'altra volta - la storia del club

Dopo l’Europa la storia. L’Atalanta non sembra aver voglia di fermarsi, e dopo aver conquistato (a distanza di 26 anni dalll’ultima volta) il pass per l’Europa League, punta dritta a un quarto posto che, se acciuffato nella giornata conclusiva della stagione, sarebbe assolutamente storico.

Mai prima nella propria storia, infatti, l’Atalanta aveva chiuso tra le prime quattro della classifica.

Solo nella stagione 1947-’48 i nerazzurri erano riusciti ad arrivare quinti in campionato. Un risultato già eguagliato, comunque vada a finire l’ultima stagionale. Ma con la Lazio impegnata sull’ostico campo di Crotone (i calabresi si giocano il tutto per tutto per rimanere in A), sognare il sorpasso al fotofinish è tutt’altro che improbabile.

Quel che è certo, comunque, è che sabato sera al Comunale sarà una grande festa. Per l’Atalanta che torna in Europa e – chissà – magari anche per il miglior piazzamento di sempre nella storia nerazzurra.

Restano comunque i grandi numeri di un’annata che definire straordinaria pare quasi riduttivo: 20 vittorie totali in campionato (dato che potrebbe addirittura essere ritoccato), 9 vittorie in trasferta (il precedente record era di 6 ed era stato raggiunto due volte: nella stagione 2000-’01 e 2001-’02), 31 gol realizzati lontano da Bergamo.

E ricordiamo anche che 69 punti in classifica sono già ora il miglior risultato di sempre.

A quota 72 (e con un piccolo aiuto da Crotone-Lazio) c’è un altro – l’ennesimo – appuntamento con la storia: conoscendo Gasperini non vorrà mancarlo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.