BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Lo street food chiama gli atalantini: “Venite ad assaggiare l’atmosfera internazionale” foto

L'invito di Confesercenti ai tifosi nerazzurri che sabato festeggeranno "in casa" il matematico accesso ai gironi di Europa League: "Assaggiate in anticipo l'atmosfera internazionale".

Da venerdì 26 a domenica 28 maggio torna in piazzale Alpini lo “Street food” (dalle 10.30 all’1 di notte), ormai diventato una appetitosa tradizione. Dopo la fortunata esperienza dello scorso anno e l’appuntamento dell’aprile scorso, Confesercenti offre nuovamente ai bergamaschi e ai turisti i sapori del cibo di strada, con specialità provenienti da venti Paesi.

I piatti di Argentina, Brasile, Spagna, Grecia e Ungheria saranno affiancati dalle migliori pietanze delle nostre regioni, dalla Puglia alla Sicilia fino ai nostri prodotti lombardi con Bergamo e la Valtellina grandi protagonisti.

Menù per tutti i gusti da godersi comodamente seduti attorno a un tavolo in piazza. Sarà un modo di riappropriarsi di una zona di Bergamo troppo spesso dimenticata: raccogliendo l’invito dell’amministrazione comunale, Confesercenti proverà ancora una volta ad animare il piazzale, nel tentativo di renderlo più frequentato e sicuro.

Tutti i tifosi atalantini, che sabato festeggeranno la qualificazione all’Europa League, sono invitati. Avranno l’occasione di “assaggiare” in anticipo l’atmosfera internazionale.

“Lo Street food ha ormai conquistato i bergamaschi – spiega il vicepresidente di Confesercenti, Giulio Zambelli -, in questi mesi la nostra manifestazione è approdata anche in provincia, dove ha raccolto consensi e grande simpatia. Ora torniamo in città, per vivere ancora una volta il piacere di stare assieme all’aperto, gustando specialità saporite provenienti da tutto il mondo. L’iniziativa ha anche un grande valore sociale, visto che aiuta a riscoprire un angolo poco frequentato del centro città, che ha bisogno di essere rilanciato”.

Tra i tanti piatti tipici in arrivo la carne argentina, i pizzoccheri e gli sciat, focacce e farinate liguri, la pita greca, gli arrosticini abruzzesi, il cannolo ungherese, porchetta e olive ascolane, arancini e cannoli siciliani, affettati e gnocco fritto emiliani, la paella spagnola, carne e cocktail brasiliani e ovviamente birre artigianali da gustare comodamente negli spazi messi a disposizione da venti operatori accuratamente scelti. Ci sarà anche una selezione di pregiati salumi e formaggi provenienti dalla Toscana, dal Piemonte e dal Tirolo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.