BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bonate Sopra, ladri rubano il cucciolo Farah: “Ricompensa di 500 euro a chi ce lo riporta”

L'animale è stato rubato nel fine settimana scorso da un'azienda di famiglia, la "Pesenti verniciatura" di via Toscanini a Bonate Sopra, dove Vanessa Pesenti l'aveva lasciato per un viaggio di un paio di giorni

Offre una ricompensa di 500 euro Vanessa Pesenti, la giovane di Almè disperata dopo il furto della propria cagnolina Farah, una cucciola di tre mesi di American Staffordshire Terrier.

L’animale è stato rubato nel fine settimana scorso da un’azienda di famiglia, la “Pesenti verniciatura” di via Toscanini a Bonate Sopra, dove la ragazza l’aveva lasciato per un breve viaggio di un paio di giorni, insieme ad altri due cani di taglia più grande: uno è della stessa razza di quello sottratto, l’altro è un meticcio.

Prima di rubare Farah, i ladri avevano preso di mira altre ditte della zona, prelevando lastre di rame e utensili da lavoro. Quando sono arrivati di fronte al cortile della “Pesenti verniciatura” si sono trovati di fronte i tre cani, tra cui i due più grossi piuttosto inferociti. Intimoriti, i malviventi hanno deciso di non entrare. Notato il cucciolo di razza, prima di andarsene hanno praticato un piccolo foro nella rete di protezione, l’hanno chiamato e l’hanno portato via.

La padrona si è accorta del colpo solo domenica sera, quando è tornata alla ditta per ritirare i propri animali: “Siamo disperati senza la nostra Farah – le sue parole – . Tanto che siamo disposti a offrire una ricompensa di 500 euro a chi ce lo riporta. Il cane è dotato di microchip”.

L’episodio è stato denunciato ai carabinieri di Villa d’Almè che hanno avviato le indagini. Si tratta del secondo raid in due settimane nelle aziende della zona di via Toscanini.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.