BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Non solo movida: a Santa Caterina spettacoli per ogni età con “Vivi il Borgo d’oro”

Anche quest'anno la rete sociale del quartiere propone "Vivi il Borgo d'oro", ricco programma di eventi per tutte le età con l'obiettivo di creare opportunità d'aggregazione e di coinvolgimento della cittadinanza

Non c’è solo la movida a Borgo Santa Caterina. Anche quest’anno la Rete sociale del quartiere propone “Vivi il Borgo d’oro”, ricco programma di eventi per tutte le età con l’obiettivo di creare opportunità d’aggregazione e di coinvolgimento della cittadinanza.

Sono numerose le iniziative promosse dalla Rete, che si inseriscono tra le attività che quotidianamente la vedono impegnata nel borgo. E la bella stagione sicuramente può favorire la partecipazione.

Innanzitutto, sino a sabato 19 maggio proseguirà “Bergamo in fiore, Maggio un mese di colori”. Organizzato in collaborazione con il Duc, ha coinvolto i commercianti della via che è stata addobbata di cesti di fiori gialli diffondendo un’allegra e colorata atmosfera primaverile. Gli allestimenti in giallo delle vetrine, poi, hanno completato l’impatto visivo.

Oltre a soddisfare la vista, l’iniziativa ha offerto un motivo in più per stare all’aperto e apprezzare il borgo come si potrà fare da giugno a settembre i mercoledì alle 21 in occasione di “Cortili aperti”. In questi spazi verranno proposte letture, piccoli concerti e incontri d’arte alla scoperta dei cortili del quartiere, all’interno del programma “Bergamo estate 2017”.

Da annotare, poi, una giornata speciale: sabato 24 giugno dalle 15 alle 21 via Santa Caterina diventerà “Il fantaborgo”. L’evento, rivolto a un pubblico trasversale che va dai più piccoli agli adulti, ha per tema il mondo della fantasia declinato in diversi modi e coinvolge differenti mondi.
L’iniziativa, inserita nella programmazione “Bergamo estate 2017”, è stata ideata in collaborazione con Bergomix che ha sviluppato la tematica e ne cura la grafica e gli allestimenti scenografici.
Fumetti, supereroi e personaggi letterari saranno i punti di riferimento della manifestazione
che sarà distribuita lungo tutta la via che diventerà un’isola pedonale suddivisa in varie aree:
– area Harry Potter con produzione bacchette magiche in collaborazione con dimostrazione di Quidditch in Borgo (gioco descritto nei libri di Harry Potter); partita di Quidditch al campo sportivo Excelsior in collaborazione con Associazione Italiana Quidditch; partite a scacchi con personaggi viventi in collaborazione con Circolo scacchistico Excelsior;
– area Lego con diorama e tavoli gioco in collaborazione con La Città del Mattoncino di
Bergamo nello sapazio Noam;
– area Star Wars e Supereroi: mostra tematica nella sala del Centro per la terza età;
– aree giochi Red Glove in cui divertirsi con giochi come Superfarmer, Vudù o I racconti del Libro della giungla. Per bambini, ragazzi e famiglie dai 5 anni in su;
– area giochi Exploriamo, in cui i giochi di carte prendono vita per provare la realtà virtuale e
la realtà aumentata;
– area giochi di ruolo e di società per appassionati – Games Wonders, C’era una Volta
Carcassonne, Medieval Academy, 7 Wonders, Pandemic;
– area giochi Ludiverso;
– area giochi e laboratori per i più piccoli di pozioni, bacchette magiche e barattoli magici in collaborazione con associazione Scuola Insieme, Agathà e Servizio sociale; laboratorio di fumetto di Luca Rota Nodari in collaborazione con Circolo Minardi; letture a tema e conversazioni con madrelingua sull’argomento in collaborazione con circolo Minardi;
– area mostra mercato di micro editori a tema e vendita di gadget e vendita fumetti; mostra tavole di fumetti presso alcuni negozi del borgo; musica diffusa nella via con colonne sonore a tema; piccole coreografie di danza lungo la via in collaborazione Pavlova Int. Ballet School; disegnatori di fumetto all’interno dei negozi che dimostreranno come si realizzano le tavole;
– spettacolo “Moztri” al teatro dell’oratorio di Borgo Santa Caterina per concludere la serata.
L’allestimento dei negozi che potranno scegliere uno dei temi delle diverse aree sarà
fondamentale per rendere il Borgo colorato e addobbato con sagome e oggetti appartenenti a
questi mondi.

Eventi a Bergamo e provincia

Altra iniziativa sarà il teatro dialettale nel cortile delle case Aler di via Codussi, con spettacoli promossi in collaborazione con Il Ducato di Piazza Pontida.

Accanto ai momenti ludici, verranno proposte attività volte a incrementare il senso civico e il prendersi cura del proprio quartiere. In quest’ottica, dal 7 maggio sta proseguendo la campagna cani rispettosi: l’associazione Retake Bergamo ha realizzato locandine apposte lungo la via e nel quartiere per sensibilizzare i proprietari degli animali a tenere pulito la strada.

Sabato 14 giugno, invece, sarà la volta di “Pulizie in borgo”: coordinati dall’associazione Retake Bergamo, residenti, commercianti e cittadini scenderanno di nuovo in campo per ripulire la via. Prosegue l’azione iniziata il 7 maggio di rimozione adesivi e le scritte dai muri e dalle cassette Enel e Tim per avere una strada più ordinata e accogliente.

Non mancheranno, infine, eventi a carattere prettamente culturale. Il borgo diventerà l’avamposto dell’accademia di belle arti (per la mostra di Raffaello verrà proposto ai commercianti il progetto “Fuori Carrara” di allestimento vetrine ad hoc.
Alla Carrara, inoltre, sarà distribuita a tutti i visitatori la pianta realizzata dalla Rete con tutte le attività promosse.

Verranno organizzate, infine, conversazioni d’arte nel borgo.

Per concludere, nell’ottica di una progettualità ad ampio respiro, in collaborazione con Noam – Nuova Officina di Arti e Mestieri si sta studiando un percorso visivo che unisca il Borgo all’Accademia Carrara.

La Rete sociale, da tempo presente all’interno della realtà del quartiere di Borgo Santa Caterina, è costituita da rappresentanti di enti, istituzioni, gruppi informali e realtà del terzo settore che hanno a cuore la coesione sociale del territorio. Il suo campo d’azione riguarda diversi settori delle politiche sociali quali: promozione della salute, politiche familiari, politiche per l’infanzia, l’adolescenza e la giovinezza, educazione degli adulti, integrazione sociale, e si avvalgono di metodologie partecipative e collaborative facilitando la progettazione e realizzazione di azioni congiunte per il raggiungimento di obiettivi condivisi.
Fanno parte della Rete anche realtà che non si occupano specificatamente dell’ambito
sociale, ma che allo stesso modo condividono la necessità di lavorare insieme per migliorare
le condizioni di vita di chi abita il quartiere, occupandosi di aspetti diversi (ad esempio residenti e commercianti).

Con questo spirito, ma con l’obiettivo preciso di attivare partecipazione da parte di chi il quartiere lo abita e/o ci lavora, è nato nel 2016 dalla rete sociale il progetto “Vivi il borgo d’oro“, che ha come finalità principali: la riscoperta del Borgo e la valorizzazione delle diverse realtà che animano il quartiere (commercianti, servizi, enti, gruppi e associazioni); la riappropriazione degli spazi comuni come luoghi dell’incontro e della socialità (strade, piazze, parchi e luoghi riconosciuti come pubblici); e la collaborazione con l’amministrazione Comunale per facilitare un discorso costruttivo e una progettazione fattiva con l’Accademia Carrara.

Alla Rete partecipano: l’istituto comprensivo − scuola primaria Alberico da Rosciate, scuola secondaria di primo grado Codussi, scuola dell’infanzia Girasoli, comitato genitori; centro Famiglia comunale; servizi sociali comunali; biblioteca Luigi Pelandi; parrocchia Santa Caterina Vergine Martire; oratorio San Giovanni Bosco e San Domenico, associazione Gruppo Scuola Insieme, associazione Agathà Onlus; associazione Italiana Persone Down; associazione Alpini Gruppo Ana, Borgo Santa Caterina, società sportiva Excelsior Asd, circolo scacchistico Excelsior, centro polivalente Età Evolutiva e Famiglie, centro ricreativo per la terza età, comitato residenti e commercianti Borgo Santa Caterina, circolo culturale Minardi, scout Cingei Bg1 Cynosaura; centro Tangram e circolo fotografico Bergamo 77.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.