BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Gaetano fa 200! La Donizetti Revolution numero 3 e gli appuntamenti targati 2017

Sabato 13 maggio il Teatro Sociale di Bergamo ha ospitato l’evento “Donizetti Revolution vol. 3” in cui il direttore artistico della Fondazione Donizetti Francesco Micheli ha presentato la figura del compositore e il festival autunnale a lui dedicato.

Sabato 13 maggio il Teatro Sociale di Bergamo ha ospitato l’evento “Donizetti Revolution vol. 3” in cui il direttore artistico della Fondazione Donizetti, Francesco Micheli, ha presentato la figura del compositore e  il festival autunnale a lui dedicato.

Gaetano Donizetti, nato in Borgo Canale, in Città Alta a Bergamo, il 29 novembre 1979, è stato uno dei compositori italiani più celebri, attivo nell’Ottocento. Nell’aprile del 1806 Gaetano viene ammesso alle Lezioni Caritatevoli promosse dal compositore bavarese Giovanni Simone Mayr e inizia a studiare canto e cembalo. Nonostante la sua voce non sia molto promettente, il ragazzo fa progressi; a partire dal 1809 si esibisce in vari saggi della scuola, sia nel coro sia come solista e successivamente anche al Teatro Sociale di Bergamo Alta e nelle funzioni religione nella Basilica di Santa Maria Maggiore.

La carriera del cantante, però, non fa per lui, ma dimostra attitudini per la composizione. Gaetano si trasferisce quindi a Bologna fino al 1817, dove può perfezionarsi sotto la guida del maestro Stanislao Mattei. Ritornato a Bergamo, nel carnevale del 1818 alcuni brani di Donizetti vengono eseguiti al Teatro Sociale nel corso della stagione dell’opera con successo tale che il 14 novembre 1818 il compositore debutta al Teatro Santa Lucia di Venezia con Enrico di Borgogna e successivamente viene messa in scena, sempre sullo stesso palco, la farsa Una Follia. In seguito Gaetano si esibisce in diversi teatri: a partire dal Teatro Argentina di Roma, con Zoraida di Granata nel carnevale del 1822, poi al Teatro Nuovo di Napoli con La Zingara nel maggio del 1822 e infine nell’ottobre dello stesso anno, alla Scala di Milano con Chiara e Serafina. Dopo una vita di grandi successi, il compositore bergamasco muore l’8 aprile 1848, a causa di una malattia celebrale.

In onore di questo nostro grande concittadino, ormai da tre anni la Fondazione Donizetti organizza due eventi: Donizetti Night e Donizetti Opera. La Donizetti Night 2017 avrà luogo il 17 giugno tra palazzi chiostri, piazze e monumenti di Bergamo che verranno animati da musica, immagini e parole per risvegliare in città l’orgoglio verso l’arte del musicista conosciuto e apprezzato in tutto il mondo. La Donizetti Opera di quest’anno, invece, è un evento che si svolgerà tra il 22 novembre e il 4 dicembre per ricordare la nascita del compositore: il 29 novembre, infatti, verrà eseguita la Messa di Requiem che Donizetti aveva composto in onore del suo rivale Vincenzo Bellini, ma che, essendo stata eseguita per la prima volta nel 182070, dopo la morte di Gaetano è diventata la sua messa di requiem. Inoltre a partire da quest’anno è stata introdotta una novità: durante la Donizetti Opera, ogni anno verrà messa in scena un’opera che è stata composta da Donizetti esattamente 200 anni prima. Questa decisione è stata presa perché “Gaetano fa 200!”, cioè perché quest’anno è il 200° anniversario della prima opera di Donizetti.

Per quanto riguarda il festival autunnale abbiamo un calendario pieno di appuntamenti; in particolare troviamo:

– 22 novembre: anteprima giovani Il Borgomastro di Saardam (dedicato ad un pubblico under 30);
– 23 novembre: anteprima giovani Che originali! Pigmalione (dedicato ad un pubblico under 30);
– 24 novembre: Il Borgomastro di Saardam;
– 25 novembre: Che originali! Pigmalione;
– 26 novembre: Il Borgomastro di Saardam;
– 27 novembre: due rappresentazioni de Il Tormentone, dalla farsa Che originali!;
– 28 novembre: due rappresentazioni de Il Tormentone, dalla farsa Che originali!;
– 29 novembre: due rappresentazioni de Il Tormentone, dalla farsa Che originali e Messa di Requiem;
– 30 novembre: Pygmalion;
– 1 dicembre: Che originali! Pigmalione;
– 2 dicembre: Il Borgomastro di Saardam;
– 3 dicembre: Che originali! Pigmalione;
– 4 dicembre: il tenore Juan Diego Flórez in concerto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.