BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Curno, il candidato sindaco Locatelli: “Parco del Brembo in cima alle priorità” foto

Il candidato sindaco di “Obiettivo Curno” ha spiegato il suo programma sull’ambiente. L’Assessore regionale Terzi: "C’è chi vuole il parco e chi la moschea"

Più informazioni su

“Il progetto del Parco del Brembo non può essere solo uno slogan da tirare fuori dal cappello in campagna elettorale per poi rimetterlo sotto naftalina una volta in amministrazione. Questo è quello che ha fatto il Centrosinistra di “Vivere Curno”, che si è limitato all’adesione formale al PLIS del Basso Brembo a pochi mesi dalle elezioni senza in realtà compiere un passo avanti rispetto a quanto realizzato durante il mandato precedente. Il Centrodestra ha un’altra prospettiva: il Parco sarà ai primi posti fra le priorità politiche, subito dopo manutenzioni e completamento della Biblioteca”.

A dirlo è Giovanni Locatelli (candidato sindaco del Centrodestra di Curno alla testa di “Obiettivo Curno”), che domenica 14 maggio ha spiegato il suo programma in campo ambientale durante l’iniziativa “Una merenda per la natura”, l’appuntamento conviviale al Parco della Marigolda a cui ha partecipato anche Claudia Terzi (Assessore regionale all’Ambiente, Energia e Sviluppo Sostenibile). Subito dopo la merenda, l’Assessore Terzi e Locatelli hanno incontrato i rappresentanti del Comitato Curno per il Parco del Brembo per fare il punto sul progetto del Parco.

TERZI: “C’È CHI VUOLE IL PARCO E CHI LA MOSCHEA” – L’Assessore regionale Terzi ha messo l’accento sul coraggio degli impegni presi dal Centrodestra di Curno: “I temi ambientali sono spesso consideranti scottanti, ma vedo con piacere che qui a Curno il Centrodestra ha deciso di mettere nero su bianco obiettivi coraggiosi ma realizzabili. Mi riferisco in particolare al progetto del Parco, al passaggio alla tariffa puntuale per arrivare all’80% di raccolta differenziata, alle iniziative di educazione ambientale su cui peraltro Regione Lombardia sta investendo molte risorse, a tutto ciò che riguarda il risparmio energetico e di trasformazione del territorio in una “smart city” rispetto al quale esistono molte opportunità di finanziamento regionali che però l’Amministrazione attuale si è fatta sfuggire. È chiaro, è una questione di priorità: c’è chi vuole il parco e chi preferisce la moschea: i cittadini non hanno che da scegliere”.

LOCATELLI: “MENO CEMENTO, PARCO AI PRIMI POSTI” – Il confronto di ieri ha preso le mosse da uno sguardo globale sull’“ecosistema Curno”: “La salvaguardia dell’ambiente per noi passa in gran parte dalle scelte in campo urbanistico, che saranno orientate nella direzione di giungere al consumo zero del suolo, diversamente da quanto fatto finora, con decisioni che, qualora venissero portate avanti dopo l’11 giugno, condurrebbero a una cementificazione pressoché totale del territorio – ha argomentato Locatelli – Abbiamo poi progetti di ampio respiro ma concreti e fattibili su tutti i temi, con in cima alla lista delle priorità la realizzazione, nel concreto, del Parco del Brembo, con un percorso ciclopedonale, sentieri campestri, nuove radure e opere di consolidamento degli argini del Quisa per consentire la creazione di un passaggio tra le oasi a nord del torrente con quelle a sud. Quando sono stato assessore ho avviato progetti concreti per la rete ecologica accedendo anche a fondi Cariplo, ora voglio proseguire il percorso che il Centrosinistra ha lasciato immobile per cinque anni”.

Claudia Terzi

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.