BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Da “Pray” a “Nba Playgrounds”: gli ultimi titoli per PS4, Xbox One e PC

Novità e prime impressioni sui nuovi titoli per PS4, Xbox One, PC: ce ne parlano Giuseppe Alberti e Guido Sacerdote, entrambi classe 2000

Novità e prime impressioni sui nuovi titoli per PS4, Xbox One, PC: ce ne parlano Giuseppe Alberti e Guido Sacerdote.

5 maggio

– “Pray”: il nipotino bello di Alien.
Piattaforme: PS4, Xbox One, PC.
Ok allora… prendete Bioshock (anche Half-Life va bene se la vostra dieta lo permette), sbattetelo molto forte contro Disonored, condite il tutto con un pizzico di creature extraterrestri e lasciate riposare il titolo per circa 10 mesi. Se tutto è andato per il verso giusto ora avete il nuovo IP di Bethesda, Prey, uno sparatutto in prima persona ambientato nello spazio nel quale vestiremo i panni di Morgan Yu, giovane impiegato della TranStar che si troverà alle prese con un’avventura forse troppo grande per lui, che molto presto sfocerà, strizzando anche l’occhio a Dead Space, in situazioni paranormali ed esoteriche. Inutile dire che quelli di Bethesda hanno già i nostri 70 euro nelle tasche.

– “Dreamfall Chapters”: wow ma quindi anche in Norvegia hanno i videogiochi.
Piattaforme: PS4, Xbox One.
Capitolo sequel di ‘Dreamfall: The Longest Journey’, basato sull’esplorazione e sull’avventura. Il giocatore sarà spinto a prestare particolare attenzione alle interazioni tra i personaggi, spesso profondamente caratterizzati (ormai marchio di fabbrica della saga), e alle ambientazioni, esteticamente ben fatte e ricche di particolari, se pur con una grafica sicuramente migliorabile. La scelta della suddivisione di tale titolo in episodi, causa di molte critiche da parte di appassionati e non del genere, è probabilmente dovuta a problemi in fase di sviluppo.

9 maggio

“Nba Playgrounds”: simpatica caricatura di NBA.
Piattaforme: PS4, Xbox One, PC.
Avete presente le statuine bobblehead? Animatele e lanciatele in un campo da basket; eccovi NBA Playground. Quest’ultimo annuncio della casa statunitense Saber Interactive è un gioco di pallacanestro arcade al quale siamo piuttosto interessati, ma senza nessuna fretta. Ha una grafica colorata, quasi cartoonesca e molto caricaturale, e basa ovviamente il suo gameplay su partite virtuali, ricche di acrobazie ed elevazioni degne di un episodio di ‘Inazuma Eleven’.

“STRAFE”: sì, però devi darti una calmata.
Piattaforme: PS4, PC.
Strafe è un frenetico e sanguinoso sparatutto in prima persona dalla grafica semplice e “cubettosa” che, sull’esempio dei più noti (e attempati) Quake III e Seriuos Sam, ci catapulterà in mezzo a orde di creature dalla forma non ben precisata che faranno di tutto per ammazzarci. Noi dovremo comportarci di
conseguenza. Un gioco con i peli sul petto, non c’è che dire.

16 maggio

“Injustice 2”: Mortal Kombact coi supereroi.
Piattaforme: PS4, Xbox One.
Ci sono due tipi di persone al mondo: quelli a cui piace vedere i supereroi che menano le mani e i bugiardi. Injustice 2, seguito dell’acclamato picchiaduro a scorrimento ‘Injustice:Gods Among Us’, ispirato ai più celebri personaggi DC comics, colma questa nostra ingiustificata fame di violenza fondendo le botte, quelle vere, ai supereroi, plasmando così il videogioco perfetto. Tra le più importanti innovazioni, a differenza dal primo capitolo, il giocatore avrà la possibilità di cambiare aspetto ai propri personaggi preferiti, oltre alle innumerevoli personalizzazioni tramite attrezzature uniche e via via sempre più potenti.

“The Surge”: un fantascientifico Dark Souls .
Piattaforme: PS4, Xbox One, PC.
The Surge è un RPG fantascientifico sviluppato da Deck13 Interactive, noti autori di ‘Lords of the Fallen’. Personalmente il gioco che più ci stimola hype tra le ultime uscite; fin dal suo annuncio nell’ormai lontano marzo 2016 ha fatto molto parlare di sé e dell’ambientazione distopica e caratteristica in cui è sviluppato. La storia trova luogo in un’era futuristica nella quale una tecnologia estremamente avanzata ha sostituito l’uomo per molti lavori, in una realtà affetta da sovrappopolazione, livelli di inquinamento allarmanti e crescente scarsità di risorse naturali. Il protagonista, di cui ancora si sa molto poco, sarà costretto a lottare per sopravvivere, armato di un potente esoscheletro e di innesti cibernetici.

23 maggio

“Impact Winter”: neve e ghiaccio, neve e ghiaccio ovunque.
Piattaforme: PC.
Ecco a voi il nuovo lavoro di Mojo Bones, team di sviluppo che ad Arvidjsuar, nel pieno della Lapponia svedese, ha deciso di presentare Impact Winter. Si presenta dalle demo come un survival strategico con visuale isometrica, ricco, ricchissimo di idee. La scelta, per nulla casuale, di far uscire una temporanea esclusiva pc (sappiamo che le versioni per console sono in sviluppo ma ancora non ci è data sapere precisamente l’uscita) è probabilmente causata dalla struttura del gioco, ricco di menù e inventari, certamente difficili da gestire con un controller.

26 maggio

“RiME”: è tipo ‘The Last Guardian’, ma senza il cane.
Piattaforme: PS4, Xbox One, PC e Nintendo Switch.
Rime, ultimo annuncio di Tequila Works, è un puzzle game in single player che cala il giocatore nei panni di un piccolo naufrago che, dopo essersi risvegliato in un isola misteriosa, si troverà a dover risolvere enigmi, guidato da una misteriosa volpe (*coffcoff Treecko coff*) che lo aiuterà a mettere insieme tutti i “pezzi” del puzzle. Il protagonista dovrà esplorare ogni meandro della mappa facendosi trasportare da suoni, luci e addirittura dall’inesorabile scorrere del tempo in un paesaggio che, a detta degli sviluppatori, è ispirato alle colorate e suggestive coste Mediterranee.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.