BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Blu Basket Treviglio

Informazione Pubblicitaria

La Remer Treviglio lotta e ci crede per tre quarti ma Trieste vince Gara5 83-72

Si chiude la grande stagione della Remer Treviglio con la sconfitta patita a Trieste e la chiusura dei Playoff con il passaggio di turno dei giuliani. Partita al cardiopalma giocata benissimo dai ragazzi di Vertemati.

Termina con gara5 il sogno dei ragazzi di Vertemati di proseguire il cammino in questi Playoff 2017. Ancora una prestazione da grande squadra con un’Alma Trieste spesso in difficoltà e letteralmente salvata nel finale da Parks e Cavaliero. Squadre determinate al fischio d’inizio e biancoblu per nulla intimoriti dai 5.000 triestini (grazie anche al supporto degli oltre cento giunti da Treviglio) e da un avversario che conoscono ormai profondamente. Si gioca punto a punto e con grande equilibrio in campo. Treviglio e’ più presente nei rimbalzi difensivi. A -3’20” Curtis elude Parks facendolo saltare a vuoto per una comoda conclusione da sotto. A -1’14” Coronica per il +4 a cui risponde Genovese da 3 e a fil di sirena Cesana per il meritato pareggio.

La seconda frazione inizia con un tiro dall’arco di Genovese annullato dalla terna arbitrale. I bianco-blu subiscono poi l’aggressività di Trieste spendendo tre falli consecutivi. Azione in velocità di Adams a cui risponde Prandin da tre. Poi due bombe consecutive di Marini e Genovese tengono Treviglio in partita. A -5’40” schiacciata di Parks che continua il suo show da tre. Palla rubata a Marino e contropiede di Cavaliero. A -4’47” tecnico a Marino ma Prandin non trasforma dalla lunetta. Piu’ preciso Cesana poco dopo e fa due su due. Si ripete anche Sorokas poco dopo. A -2’22” tripla di Sollazzo per il pareggio a cui però replica Bossi sempre dalla lunga distanza. Rossi allo scadere da due permette di contenere il distacco ad un solo possesso.

Dopo il riposo la musica non cambia. I bergamaschi restano concentrati con predominio sui rimbalzi offensivi e difensivi. Segna Marini ma risponde il solito Parks. In sequenza realizzano Rossi (bell’assist di Sollazzo), Marini e schiacciata di Sorokas. Ancora Adam realizza per il +3. A -5’22” Marini raggiunge il terzo fallo. Poi ancora Sollazzo da tre. A -3′ incomprensione tra i tre arbitri provoca la reazione della panchina giuliana che subisce anche un fallo tecnico. A -2’42” Rossi realizza ancora per il +6, vantaggio che arriva a +7 con Curtis. Poi Parks accorcia ma il tempo e’ appannaggio dei nostri ragazzi.

L’ultima frazione si apre con il pareggio immediato di Prandin. Risponde Cesana, da veterano, dalla lunetta. A -7’57” tripla di Pierpaolo ancora per il +5 che costringe un Dalmasson furibondo al time out. A -6’46” quarto fallo di Sorokas. Ultimi 5′ si aprono con le realizzazioni di Parks e Green che riportano Trieste a -1. Poi sale in cattedra Cavaliero che con tre triple consecutive (interrotte da uno 0-2 dalla lunetta di Da Ros) crea il break decisivo. Esce un generoso Sorokas (13 punti e 9 rimbalzi) per 5 falli ma ormai il risultato e’ compromesso. Sulla sirena e sul +8 Trieste, brutto gesto di Bossi che, denotando poca sportività, realizza tutto solo una tripla ininfluente e beffarda. La Remer Treviglio merita un applauso infinito per come ha giocato questa serie (Trieste si ricordera’ a lungo lo sforzo fatto per superarci) e per tutto lo splendido campionato che ha regalato a tutti i tifosi trevigliesi. Dispiace finire qui l’avventura ma la squadra ha dato tutto e non si può che ringraziarla. L’annata sportiva va in archivio ma ci sarà tempo per i bilanci che chiudono comunque con un ampio segno positivo alle voci “emozioni vissute, “spettacolo goduto” e “affetto” per questi splendidi uomini ed atleti.

Alma Trieste – Remer Treviglio 83-72 (17-17, 41-38, 55-57, 83-72)
Alma Trieste: Daniele Cavaliero 23 (3/5, 4/5), Jordan Parks 22 (6/12, 1/2), Javonte damar Green 8 (3/7, 0/3), Matteo Da ros 7 (3/6, 0/3), Stefano Bossi 6 (0/0, 2/2), Andrea Coronica 6 (3/3, 0/0), Roberto Prandin 5 (1/5, 1/1), Alessandro Cittadini 4 (1/4, 0/1), Andrea Pecile 2 (0/1, 0/2), Lorenzo Baldasso 0 (0/1, 0/1), Massimiliano Ferraro 0 (0/0, 0/0), Alessandro Simioni 0 (0/0, 0/0), Enrico Gobbato 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 19 / 27 – Rimbalzi: 35 14 + 21 (Jordan Parks 12) – Assist: 11 (Daniele Cavaliero, Matteo Da ros 3)
Remer Treviglio: Adam Sollazzo 19 (4/7, 2/4), Paulius Sorokas 13 (4/5, 0/3), Pierpaolo Marini 11 (4/6, 1/6), Emanuele Rossi 10 (3/7, 1/1), Luca Cesana 9 (1/3, 1/5), Salvatore Genovese 6 (0/0, 2/2), Curtis Nwohuocha 4 (2/3, 0/0), Tommaso Marino 0 (0/0, 0/5), Andrea Pecchia 0 (0/0, 0/1), Nicholas Dessì 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 15 / 18 – Rimbalzi: 31 9 + 22 (Paulius Sorokas 9) – Assist: 12 (Adam Sollazzo 5)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.