BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bergamo, altri due arresti per spaccio della polizia locale: 9 negli ultimi sei mesi foto

Mercoledì il nucleo di sicurezza urbana della polizia locale di Bergamo ha fermato un 40enne e un 35enne tra le vie Paleocapa e S. Giorgio: entrambi sono stati denunciati per detenzione di hashish ai fini di spaccio.

Continua il giro di vite della Polizia Locale sullo spaccio di sostanze stupefacenti in città: altri due arresti nella giornata di mercoledì 10 maggio sono stati effettuati dal nucleo di Sicurezza Urbana del Comando di via Coghetti durante un’operazione di controllo delle zone Malpensata, Bonomelli, Paleocapa, San Giorgio e Quarenghi.

È servita una lunga fase di osservazione e monitoraggio dell’area per fermare due persone con precedenti e procedere al sequestro di alcuni grammi di hashish. Il primo arresto è avvenuto alle 15.30 tra le vie Scotti e Paleocapa: B.S.A., di quarant’anni è denunciato per spaccio e detenzione ai fini dello spaccio. Il secondo arresto è stato effettuato in Via S.Giorgio, alle 17; B.H, di 35 anni, è stato denunciato per detenzione ai fini dello spaccio e false attestazioni. Entrambi gli individui saranno processati per direttissima la prossima settimana.

Sono ben nove le persone arrestate dalla Polizia Locale negli ultimi sei mesi in città nell’ambito di operazioni contro lo spaccio di sostanze stupefacenti. “Questo episodio – sottolinea il vicesindaco e Assessore alla sicurezza Sergio Gandi – è la conferma di quanto sempre ripetiamo, vale a dire che il contrasto allo spaccio di stupefacenti costituisce la priorità dell’attività della Polizia Locale quanto ai temi di sicurezza urbana. Un’azione che è continuativa, quotidiana e coronata da risultati importanti, grazie all’efficacia ed all’attaccamento alla città della Polizia Locale e del Nucleo di Sicurezza Urbana in particolare, cui esprimo la gratitudine mia e di tutta l’Amministrazione. La sicurezza è un bene prezioso che deve essere garantito soprattutto nei confronti di chi è più debole o si percepisce come tale, in tutti i quartieri della città”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.