BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Rivoluzione divorzio: il parametro per gli alimenti non è più il tenore di vita

Addio alimenti milionari, da ora basta l’autosufficienza economica.

Addio alimenti milionari, da ora basta l’autosufficienza economica. E’ infatti l’indipendenza o l’autosufficienza economica dell’ex coniuge il parametro per stabilire l’assegno di divorzio, che, con il principio sancito dalla Corte di Cassazione nella sentenza che è una vera e propria rivoluzione,  ha “natura assistenziale”. In precedenza l’orientamento di giurisprudenza collegava la misura dell’assegno al parametro del “tenore di vita matrimoniale”.

Dopo un quarto di secolo la Corte ha ritenuto che il parametro del tenore di vita goduto durante il matrimonio non sia più “attuale”: con la sentenza di divorzio, osserva la prima sezione civile, “il rapporto matrimoniale si estingue non solo sul piano personale ma anche economico-patrimoniale, sicché ogni riferimento a tale rapporto finisce illegittimamente con il ripristinarlo, sia pure limitatamente alla dimensione economica del tenore di vita matrimoniale in una indebita prospettiva di ultrattività del vincolo matrimoniale”.

Perciò, secondo i giudici della Corte suprema, va individuato un “parametro diverso” nel “raggiungimento dell’indipendenza economica” di chi ha richiesto l’assegno divorzile: “Se è accertato che – si legge nella sentenza – è economicamente indipendente o effettivamente in grado di esserlo, non deve essergli riconosciuto tale diritto”.

I principali indici che la Cassazione individua per valutare l’indipendenza economica di un ex coniuge sono il possesso di redditi e di patrimonio mobiliare e immobiliare, le capacità e possibilità effettive di lavoro personale e la stabile disponibilità»di un’abitazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.