BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

I tornanti della salita per Selvino prendono i nomi dei ciclisti bergamaschi

Da Gimondi a Gotti, da Savoldelli a Baronchelli: "La salita dei campioni bergamaschi", come è stata nominata, è composta da 19 tornanti salendo da Nembro verso la cittadina dell’altopiano, e ciascuno di essi sarà dedicato ad un atleta

L’edizione numero 100 del Giro d’Italia passerà sulle strade bergamasche e come non onorare al meglio la manifestazione ricordando i campioni di casa nostra su una delle salite più amate dagli amatori? L’idea è venuta al Velo Club Selvino, associazione seriana organizzatrice di eventi per ciclisti ed amatori, che ha scelto di dedicare la salita di Selvino ai ciclisti orobici che hanno fatto grande questo sport.

“La salita dei campioni bergamaschi”, come è stata nominata, è composta da 19 tornanti salendo da Nembro verso la cittadina dell’altopiano, e ciascuno di essi sarà dedicato ad un atleta.

Dalla prossima settimana gli amatori troveranno ad ogni curva un cartello informativo con altitudine sul livello del mare, distanza chilometrica e numero di tornante, oltre al nome del campione a cui è dedicato. L’ultimo tornante, il numero uno, è stato dedicato a Felice Gimondi, mentre i due che precedono la vetta sono dedicati ad altri due vincitori del Giro quali Ivan Gotti e Paolo Savoldelli.

Un’iniziativa importante questa per la sensibilizzazione del ciclismo sul nostro territorio, una grande opportunità per gli amatori che potranno sentirsi più vicini ai beniamini di ieri e di oggi.

L’ELENCO DEI CAMPIONI SCELTI PER I TORNANTI DI SELVINO:
1. Felice Gimondi
2. Ivan Gotti
3. Paolo Savoldelli
4. Antonio e Guglielmo Pesenti
5. Pietro e Vittorio Algeri
6. Gaetano e Gianbattista Baronchelli
7. Giuseppe Guerini
8. Flavio Giupponi
9. Claudio Corti
10. Valerio Tebaldi
11. Wladimir Belli
12. Mirco Gualdi
13. Marco Pinotti
14. Giovanni Fidanza
15. Attilio Rota
16. Paolo Lanfranchi
17. Ennio Vanotti
18. Oliviero Morotti
19. Diego Magoni

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.