All'Atalanta lo stadio di Bergamo: è lei la vincitrice del bando - BergamoNews
Buste aperte

All’Atalanta lo stadio di Bergamo: è lei la vincitrice del bando

E' la società nerazzurra ad aggiudicarsi il bando sconfiggendo il patron dell'AlbinoLeffe Gianfranco Andreoletti.

Va all’Atalanta lo stadio Atleti azzurri d’Italia di Bergamo. E’ la società nerazzurra ad aggiudicarsi il bando sconfiggendo il patron dell’AlbinoLeffe Gianfranco Andreoletti.

L’Atalanta ha rilanciato del 10% la base d’asta di 7 milioni e 826 mila euro, aggiudicandosi la struttura sportiva più importante della città di Bergamo per la cifra di 8 milioni e 600 mila euro, comunica il Comune di Bergamo. L’Amministrazione aveva deciso nei mesi scorsi di alienare lo stadio per poterlo così vedere ammodernato: il bando prevede infatti la presentazione di un piano attuativo da parte del vincitore entro sei mesi dall’apertura delle buste e la successiva complessiva riqualificazione dello stadio entro 6 anni.

L’Atalanta ha infatti proposto l’offerta più alta e lo stadio diventa di sua proprietà. Ora la società che fa capo ad Antonio Percassi dovrà ristrutturale lo spazio e anche la zona che lo circonda.

leggi anche
  • Lo spillo
    Bando dello stadio, il finale era scritto: Andreoletti un giorno ci spiegherà la sua mossa
    Lo stadio Comunale di Bergamo
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it