BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Covo, discarica con possibili rifiuti pericolosi: Finanza sequestra la ex Alimonti foto

All'interno un centinaio di barili di olio con il simbolo di pericolo chimico, altrettanti pneumatici, una vasca con del liquido che sarà analizzato e la copertura del capannone in eternit, anche rotto

Blitz della Guardia di Finanza all’interno della ex Alimonti di Covo. Nella mattinata di lunedì 8 maggio una quindicina di uomini delle Fiamme gialle della compagnia di Treviglio, con un elicottero da Varese e l’Arpa di Bergamo, hanno fatto irruzione nell’area industriale di via Per Fara Olivana e hanno trovato ciò che le segnalazioni avevano evidenziato: l’ex marmificio, chiuso una quindicina di anni fa e nel frattempo rilevato dall’impresa Bresciani, era infatti stato trasformato in una discarica, con rifiuti probabilmente pericolosi.

Un centinaio di barili di olio con il simbolo di pericolo chimico, altrettanti pneumatici, una vasca con del liquido di dubbia provenienza e la copertura del capannone in eternit, anche rotto.

L’area industriale, a pochi metri dal centro di Covo e da quello di Fara Olivana, al termine dei controli è stata posta sotto sequestro. Il materiale raccolto sarà analizzato dai tecnici dell’Arpa per valutarne la pericolosità e capire eventuali rischi per gli abitanti della Bassa.

“La risoluzione della situazione della zona ex Alimonti – spiega Andrea Capelletti, sindaco di Covo – è tra le priorità della nostra amministrazione. Innanzitutto per una questione di sicurezza perché l’area essendo in stato di degrado rischia di essere frequentata da gente poco raccomandabile.

Con l’impresa Bresciani ci sono ottimi rapporti, sono sempre intervenuti a risolvere le criticità quando segnalate. Inoltre – conclude il Primo cittadino – si sta lavorando con la proprietà da diversi mesi per far sì di trovare una soluzione definitiva per riqualificare l’area”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.