BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Blu Basket Treviglio

Informazione Pubblicitaria

Una immensa Remer Treviglio vince gara4 per 78-77 e porta la serie sul 2-2

Davanti a un PalaFacchetti pienissimo continua il sogno della Remer Treviglio, che batte Trieste all'ultimo respiro e forza una Gara5 in programma giovedì 11 maggio a Trieste.

Dopo una gara emozionante dal primo all’ultimo minuto i biancoblu hanno ragione di una Alma Trieste sicura fino all’ultimo di chiudere la serie qui a Treviglio. Ma i giuliani non hanno tenuto conto del grande cuore dei ragazzi di Vertemati che sovvertono il pronostico con una prestazione da ricordare negli annali. Partono subito forte gli ospiti con i soliti Parks e Green per il +8. Coach Vertemati corre subito ai ripari dopo l’ennesima schiacciata di Parks. Treviglio soffre la difesa stretta incorrendo anche in infrazione di 24″. Poi si “accende” Marino con un mortifero 5-0 che riapre i giochi. Trieste è in serata dalla lunga distanza grazie a Pecile e Parks. A -4′ 06″ due falli in sequenza vengono fischiati a Cesana. Curtis si esalta stoppando Parks che però ci punisce ancora dall’arco. Quattro punti di Sollazzo ci tengono comunque in partita ma e’ durissima. Poi ancora Adam ci porta al -1 alla sirena.

La seconda frazione si apre con la bomba di Pecchia e di Genovese che lo segue sempre dalla lunga distanza per il +4 che significa parziale di 8-0. A-6’58” fallo tecnico fischiato a Marini. Poco dopo Green in contropiede ristabilisce la parità. Subito dopo, al momento del time-out, fischiato un inspiegabile tecnico alla panchina. Si accende anche Cavaliero per il nuovo vantaggio Trieste. Altre bombe in sequenza di Marino e Bossi in un duello senza risparmio di colpi dove Treviglio lotta su ogni pallone. Quasi al termine della frazione terzo fallo di Green che esce temporaneamente dalla partita. In chiusura dalla lunetta Sollazzo ribadisce la parità.

Dopo il riposo si riparte con lo stesso copione e le due squadre che continuano la corsa punto a punto. A -6′ altro fallo tecnico contro Treviglio fischiato a Marino. Chi scrive difficilmente contesta gli arbitri ma stasera siamo tutti messi a dura prova da un atteggiamento dispotico della terna. Infatti vola qualche scintilla anche in campo. Poi, per fortuna, si torna a pensare solo al basket e Marini va a segno dalla distanza. A -4’07” Sorokas per il +1 ma Parks continua il suo show. Risponde ancora Pierpaolo con una giocata da canestro + fallo per il nuovo pareggio. Passa il tempo e la Remer prende un vantaggio di 7 punti ma anche il neo entrato Simioni realizza una tripla che riavvicina Trieste. Ci pensa Pecchia sulla sirena a mantenere sei punti di vantaggio.

L’ultimo quarto è un’apoteosi di emozioni. Parte bene Sollazzo ma Trieste c’é e costringe Vertemati al time-out. I due coach sembrano giocare a scacchi e le rotazioni sono continue. A -6′ 05″ Prandin riacciuffa la parità con una bella penetrazione, seguita da una bella giocata Sollazzo-Sorokas. A -4″ Sollazzo, paga la sua gara generosa e crolla a terra per i crampi. Subito dopo Sorokas in piena trance agonistica prima realizza una spettacolare schiacciata e poi ruba palla in attacco mandando in visibilio i 2.000 del Palafacchetti. Rossi mette in sequenza quattro punti ma non basta perché Da Ros, pur gravato da quattro falli la mette per il-3. Parks realizza il -1 e i fantasmi di una immeritata sconfitta si avvicinano. Green sbaglia una facile schiacciata. Anche Sollazzo, ormai stremato, sbaglia passaggio. A-2′ time-out. Poi rimessa in attacco per Trieste che ci prova per il canestro del sorpasso ma e’ troppo tardi. Tripudio trevigliese, urla di gioia, lacrime, adrenalina che fatica a dissolversi e sul piatto viene servita gara5, forse impensabile alla vigilia della serie. Trieste e’ indubbiamente forte, ma Treviglio torna in terra giuliana sapendo di poter ancora far soffrire Dalmasson e i suoi uomini. Lo striscione esposto dai Rangers a fine partita riassume meglio di ogni parola il sentimento comune stasera : “Grazie ragazzi!”.

Remer Treviglio – Alma Trieste 78-77 (26-27, 22-21, 20-14, 10-15)
Remer Treviglio: Adam Sollazzo 17 (5/9, 0/3), Paulius Sorokas 14 (5/7, 0/2), Tommaso Marino 12 (2/3, 2/5), Emanuele Rossi 11 (4/7, 0/0), Pierpaolo Marini 8 (2/3, 1/4), Andrea Pecchia 7 (2/3, 1/3), Luca Cesana 4 (1/2, 0/1), Salvatore Genovese 3 (0/0, 1/3), Curtis Nwohuocha 2 (1/3, 0/0), Andrea Mezzanotte 0 (0/0, 0/0), Nicholas Dessì ne (0/0, 0/0), Lorenzo Rota ne(0/0, 0/0)
Tiri liberi: 19 / 23 – Rimbalzi: 29 8 + 21 (Paulius Sorokas 9) – Assist: 17 (Adam Sollazzo 8)
Alma Trieste: Jordan Parks 26 (4/7, 5/8), Andrea Pecile 13 (3/6, 1/1), Matteo Da ros 12 (6/8, 0/3), Javonte damar Green 8 (4/5, 0/3), Stefano Bossi 4 (0/1, 1/6), Roberto Prandin 4 (2/2, 0/0), Daniele Cavaliero 3 (0/0, 1/2), Alessandro Simioni 3 (0/0, 1/1), Alessandro Cittadini 2 (1/2, 0/0), Andrea Coronica 2 (1/1, 0/1), Lorenzo Baldasso 0 (0/1, 0/1), Massimiliano Ferraro 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 8 / 14 – Rimbalzi: 30 6 + 24 (Jordan Parks 10) – Assist: 20 (Matteo Da ros 5)

(Foto di Danilo Scaccabarossi)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.