BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Rifiuti, le proposte dei 5 Stelle: “Fototrappole per chi li abbandona e tariffa puntuale”

Nel consiglio comunale di lunedì 8 maggio il capogruppo Alvaro D'Occhio presenterà due mozioni sul tema rifiuti, partendo dal fastidioso fenomeno dell'abbandono a un calcolo della tassa in base alla produzione effettiva.

Tra i punti all’ordine del giorno che saranno discussi nella seduta di Consiglio Comunale a Seriate di lunedi 8 maggio alle 20 spiccano le due mozioni presentate dal gruppo consiliare Movimento 5 Stelle aventi come oggetto l’installazione di fototrappole per monitorare e contrastare l’abbandono dei rifiuti e l’adozione della tariffa puntuale per il servizio di raccolta differenziata dei residui solidi urbani.

Alvaro D’Occhio, capogruppo del Movimento 5 stelle in consiglio comunale, sottolinea come l’abbandono dei rifiuti in luoghi aperti e lungo le strade sia ormai un fenomeno sempre più in crescita con il conseguente degrado ambientale, sanitario e anche economico in quanto l’amministrazione deve affrontare i costi per la rimozione. Costi che poi si riversano sui cittadini con aumenti delle tariffe. Per questi motivi ritiene, attraverso la mozione, sia necessario un intervento urgente per la risoluzione del problema accompagnato da una intensificazione delle attività di controllo delle aree a rischio.

Insomma: “Basta…tolleranza zero!”. Per questo si propone di adottare anche per Seriate lo strumento di video sorveglianza “fototrappola”: monitoraggio, prevenzione e repressione dell’abbandono di rifiuti sul territorio.

In seconda battuta, si invita l’amministrazione comunale al calcolo, o meglio al ricalcolo, della tassa sui rifiuti sulla produzione effettiva di indifferenziato e non sulla grandezza dell’abitazione. D’Occhio sottolinea come a Seriate la raccolta differenziata nel 2015 era al 59% (dati della Provincia) “e non a quel 65% tanto sbandierato dall’amministrazione locale”.

Due analisi complementari, due proposte con soluzioni che sono state adottate ampiamente nel territorio lombardo e nazionale con risultati positivi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.