Neonata abbandonata in un prato: non bastano le cure, muore in ospedale - BergamoNews
A trieste

Neonata abbandonata in un prato: non bastano le cure, muore in ospedale

Era in condizioni disperate ed è morta poco dopo in ospedale, a Trieste.

Era in condizioni disperate ed è morta poco dopo in ospedale, a Trieste. La vicenda di una neonata che fa stringere il cuore. Trovata in fin di vita, abbandonata al freddo nel prato in una zona residenziale della città friulana nel primo pomeriggio di domenica, è stata sottoposta a una terapia intensiva ma non ce l’ha fatta e verso sera il suo cuoricino ha smesso di battere.

La segnalazione del ritrovamento della piccola è arrivata al 118 da una donna, che si era recata nel giardino con i propri cani. Sarebbero stati gli animali a notare il piccolo corpo nascosto tra i cespugli. Subito sul posto sono intervenuti gli operatori sanitari assieme agli agenti della Polizia. La bambina è stata trasportata d’urgenza all’ospedale materno-infantile Burlo Garofolo.

Sul drammatico episodio sono stati avviati gli accertamenti da parte della Squadra Mobile della Questura del capoluogo giuliano. La zona dove è stata trovata la piccola non è molto frequentata, ed è utilizzata dai residenti del complesso residenziale.

Sulla vicenda, da parte degli investigatori è osservato il più stretto riserbo, anche se si stanno percorrendo tutte le piste d’indagine per capire chi sia stato ad abbandonare la piccolina.

 

Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it