BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Lean Bike 4.0: protagonisti i ragazzi dell’Istituto Paleocapa

Martedì 9 maggio, terzo appuntamento del “Lean Bike Tour” di SEI Consulting all’Itis Paleocapa

Saranno i ragazzi della 3MC dell’Istituto Paleocapa i destinatari della terza lezione teorico-pratica di “lean production”, che lo staff di SEI Consulting terrà martedì 9 maggio, dalle 9.00 alle 14.00.

Dopo gli studenti della 3MB dell’Esperia, che lo scorso 24 novembre parteciparono alla prima lezione di “produzione snella” (modalità che si rifà al Toyota Production System-TPS, il protocollo messo a punto e varato dalla Casa automobilistica giapponese all’indomani del Secondo Dopoguerra), e i loro compagni di 3MA e 3MD, che sono stati protagonisti della seconda lezione il 1° febbraio, martedì 9 maggio toccherà ad un altro drappello di studenti del terzo anno del corso di Meccanica, cimentarsi nell’assemblaggio di biciclette in legno per bambini.

Le novità? L’uso di tecnologie tipiche della Fabbrica 4.0 e la presenza di due giovani imprenditori.

A far da cornice alla parte manuale della terza lezione di lean manufacturing, sarà la prestigiosa sede del Museo TIME, inaugurato nel giugno 2016 all’interno del complesso scolastico di via Gavazzeni.

“Il format della lezione sarà simile a quello seguito nei due precedenti incontri” spiega Ivan Losio, Amministratore unico di SEI Consulting, “Verranno prima illustrate, e successivamente fatte mettere in pratica, le modalità di lavoro sia di una linea tradizionale sia di una ‘snella’. Al termine, saranno gli stessi studenti a trarre le conclusioni sull’efficacia dei due modelli.”

I confronti di novembre e febbraio scorsi misero in luce la supremazia del modello “lean” su quello “traditional”. A novembre, adottando i principi della TPS, gli studenti riuscirono ad assembleare, nei tempi assegnati, due biciclettine; nessuna, invece, seguendo la metodologia standard. A febbraio, le cose andarono ancor meglio: i ragazzi riuscirono, infatti, ad assemblare tre mini bici con la TPS, e ancora nessuna seguendo i metodi tradizionali.

“Inoltre – sottolinea Losio – il nostro Modello esperienziale è in continua evoluzione.” “Infatti, come avviene in molte aziende, anche la nostra la nostra mini factory sta adottando tecnologie della fabbrica 4.0, finalizzate al perseguimento del miglioramento continuo.”

In particolare, nella sessione di martedì 9 maggio è previsto che il rifornimento dei magazzini si avvalga di un sistema digitale integrato col fornitore esterno (kanban digitale) e che la formazione dei ragazzi venga svolta attraverso sistemi di realtà aumentata e realtà virtuale.

“In questi anni – ricorda Losio – le aziende hanno fortemente innovato e stanno proseguendo a farlo. Per questo motivo riteniamo che i ragazzi debbano essere adeguatamente formati per guidare la quarta rivoluzione industriale.”

“Visti i riscontri decisamente positivi delle lezioni di novembre e febbraio – commenta il prof. Imerio Chiappa, Dirigente dell’Istituto Paleocapa – abbiamo accettato di buon grado l’offerta prospettataci da SEI Consulting di organizzare un terzo incontro con altri nostri ragazzi del Corso di Meccanica. Infatti, dalla collaborazione con la società bresciana è nata una nuova opportunità per attuare una didattica laboratoriale, stimolante e formativa per gli studenti.”

Alla lezione – che sarà animata da Martina Guerini e Mauro Tomasoni, consulenti dell’area Lean di SEI Consulting, col supporto di alcuni collaboratori – parteciperanno anche Marco Manzoni (imprenditore, ex alunno dell’Esperia nonché vice Presidente del Gruppo Giovani di Confindustria Lombardia) e Fabio Ambrosi (imprenditore, vice Presidente del Gruppo Giovani Artigiani di Confartigianato Bergamo).

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.