BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

È morto Salvo Parigi, partigiano di Giustizia e Libertà e presidente onorario di Anpi

È morto Salvo Parigi, partigiano di Giustizia e Libertà, Presidente Onorario dell’Anpi. Nato il 13 maggio 1924 era ormai prossimo a compiere i 93 anni.

Più informazioni su

È morto Salvo Parigi, partigiano di Giustizia e Libertà, Presidente Onorario dell’Anpi. Nato il 13 maggio 1924 era ormai prossimo a compiere i 93 anni.

Salvo Parigi

In una recente intervista in una scuola, alcuni studenti chiesero che cosa significava diventare partigiani?
“Entrare nella clandestinità – rispose Parigi – significava cancellare la propria identità sotto tutti gli aspetti. Si doveva vivere isolati perché si rappresentava un pericolo per le persone che ci aiutavano: se li avessero scoperti, sarebbero stati giustiziati. E il merito della Resistenza è anche di queste persone che ci aiutavano”.

“Nonostante fosse un periodo duro e difficile, in cui ci si alzava al mattino non sapendo se la sera stessa si sarebbe stati ancora vivi – ha proseguito Parigi –, è forse stato il periodo della mia vita lontano da ogni angoscia e paura. Avevamo la spinta ad andare avanti per la libertà, per far sì che nel nostro Paese si sviluppasse un vivere civile per tutti i cittadini, basato su una cultura del rispetto e dei diritti”.

Poi un altro studente chiese: come si dovrebbero porre oggi i giovani di fronte ai recenti movimenti xenofobi?
“Dev’esserci una ribellione, che non significa violenza. È importante unirsi su diversi fronti e riconquistare i valori importanti. Noi siamo alla fine della vita e con le nostre testimonianze ci auguriamo di aiutare voi giovani a essere parte attiva della società”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.