BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Truffò per 1500 euro una donna psicolabile di Dalmine: 57enne arrestata

In manette una brianzola con precedenti penali simili, che tra l'aprile e il luglio del 2016 raggirò una coetanea dalminese affetta da disagio psichico e con problemi di obesità

E’ stata arrestata per circonvenzione di incapaci continuata la 57enne, con alle spalle già altri precedenti penali specifici, originaria della Brianza, sottoposta a custodia cautelare in carcere presso la casa circondariale di Bergamo dai carabinieri della compagnia di Treviglio.

Tra l’aprile ed il mese di luglio 2016 la 57enne avrebbe circuito una sua coetanea di Dalmine affetta da disagio psichico, ricoverata in particolare presso una comunità della Bergamasca, dopo un tracollo psichico per disavventure personali. Dopo l’incontro occasionale con la sua vittima, la 57enne avrebbe fatto leva sulla condizione psico-fisica della sua vittima, tra l’altro con problemi di obesità, in un momento di particolare fragilità nonché vulnerabilità della stessa. A questo punto, con la falsa promessa di farla dimagrire proponendole di acquistare degli integratori alimentari, nonché promettendole di trovarle un posto di lavoro (facendosi al riguardo anche consegnare un curriculum vitae), la protagonista di tale raggiro si sarebbe fatta, in più tranche, oltre 1500 euro.

Dopo la denuncia formalizzata dalla persona offesa, affiancata nella circostanza dallo psichiatra nominato come CTU dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Bergamo, che ha coordinato le indagini dei carabinieri della stazione di Dalmine, sono scattati gli accertamenti e le verifiche del caso, riscontrando così la sofisticata circonvenzione posta in essere dalla 57enne nel corso dei mesi.

Mercoledì 3 maggio, infine, l’epilogo con l’esecuzione dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti della medesima, tra l’altro da tempo già in carcere per una precedente condanna sempre per reati della stessa natura criminale.

Nei prossimi giorni si svolgerà nei suoi confronti il relativo interrogatorio di garanzia davanti al GIP del Tribunale di Bergamo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.