BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Parking Fara, residenti al Comune: “Noi preoccupati, vogliamo incontro pubblico”

Lo ha chiesto un gruppo di cittadini, la maggior parte dei quali residenti in Città Alta, all'amministrazione del Comune di Bergamo. Da circa un mese hanno fondato anche un comitato: NoparkingFara

Un incontro pubblico che abbia come tema il parcheggio sotterraneo all’ex parco Faunistico in Città Alta, il progetto che entro il maggio 2019 dovrebbe portare alla realizzazione di 8 piani adibiti a parcheggio e uno per locali tecnici e altri servizi per un totale di circa 470 posti auto (leggi qui).

Lo ha chiesto un gruppo di cittadini, la maggior parte dei quali residenti in Città Alta, all’amministrazione del Comune di Bergamo. Si tratta di alcuni residenti che, da circa un mese, si sono organizzati anche in un comitato che hanno scelto di chiamare NoparkingFara.

“Abbiamo contattato l’operatore di quartiere di Città Alta affinché richiedesse un’assemblea pubblica per illustrare il progetto di costruzione del parcheggio alla Fara con gli assessori della giunta e il sindaco Gori – scrive il Comitato in una nota -. Riteniamo necessario e doveroso un incontro con la cittadinanza per avere delucidazioni in merito alle conseguenze che quest’intervento può avere nel breve e lungo periodo in termini di mobilità, impatto ambientale, instabilità geologica del sito e pericolo per la Rocca. Un’occasione per chiarire e delineare gli scenari futuri della città e rendere il progetto più partecipato, condiviso, trasparente e informato”.

Il Comitato, visti i tempi ristretti che separano dalla ripresa del cantiere, spera che un’assemblea possa essere organizzata in tempi brevi: “Preferibilmente entro la fine di maggio, anche se, ad oggi, non abbiamo ricevuto risposte”. Motivo, questo, che avrebbe spinto alcuni di loro a presentarsi all’assemblea pubblica sul progetto di riqualificazione di Piazzale Risorgimento, in programma nella serata di mercoledì 3 maggio nella sede dell’ex circoscrizione di Loreto. Il comitato NoparkingFara chiede un’assemblea sulla falsariga di quella organizzata proprio in Largo Roentgen: “In questa occasione – prosegue il comitato – si è presentata l’opportunità di un breve confronto tra alcuni di noi e l’assessore ai lavori pubblici, Marco Brembilla”. Nello specifico “diversi residenti delle case confinanti con il cantiere hanno chiesto spiegazioni in merito alla mancata risposta del Comune sulle tutele (fideiussione) predisposte per le loro proprietà, come richiesto con protocollo fin da marzo. Chiedevano inoltre di poter avere copia delle polizze assicurative per gli eventuali danni derivanti dall’esecuzione dell’opera. L’Assessore ha risposto che non è il Comune a costruire il parcheggio e che le domande devono essere rivolte alla società Bergamo Parcheggi”.

Una risposta che – fanno sapere gli esponenti del comitato – non li ha lasciati soddisfatti: “Così non ci sentiamo tutelati dal Comune in caso di nuovi crolli. Nel caso in cui questa posizione di chiusura da parte della Giunta fosse confermata è nostra intenzione indire un incontro pubblico, aperto all’intera cittadinanza, alla quale verranno comunque invitati gli Assessori competenti, per cercare di fare luce sui numerosi aspetti ancora da chiarire rispetto a questa opera”.

Guarda qui il comunicato integrale

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.