BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Primarie Pd, a Bergamo 8mila votanti alle 12: “Obiettivo superare i 20mila”

Il segretario provinciale del Partito Democratico punta le 20mila presenze nei 118 seggi sparsi per la Bergamasca: "Vista la data e il periodo poco felici sarebbe comunque un bel risultato".

Ottomila votanti a mezzogiorno, con l’obiettivo minimo di superare le ventimila preferenze: le primarie del Partito Democratico in provincia di Bergamo iniziano a snocciolare i primi numeri che, dati alla mano, confermano l’impressione della vigilia che la data scelta per l’elezione del nuovo segretario di partito e dell’assemblea nazionale fosse poco felice.

“Provando a fare una proiezione – commenta il segretario provinciale del Pd Gabriele Rivapotremmo superare le 20mila persone e sarebbe un buon risultato. È vero che quattro anni fa si recarono ai seggi oltre 34mila persone ma il contesto era differente. Aggiungiamoci che questa è una domenica di ‘ponte’ e che il contesto politico è particolare: se dovessimo superare i 20mila votanti saremmo comunque soddisfatti”. 

Già in fase di presentazione delle primarie Riva si era dimostrato cauto sull’affluenza, sottolineando però come la macchina organizzativa messa in campo dal Pd provinciale fosse di fatto addirittura superiore a quella del 2013: circa 600 volontari e 118 seggi sparsi per tutto il territorio. 

Le votazioni si chiudono alle 20, con immediato inizio dello spoglio: a Bergamo la scelta era tra il ministro Andrea Orlando e l’ex premier Matteo Renzi perchè il governatore della Puglia Michele Emiliano non era riuscito a raccogliere il numero minimo di firme per presentarsi. Attorno alle 23 dovrebbero già arrivare i primi dati ufficiosi sul risultato: oltre al nome del nuovo segretario c’è attesa anche per i 16 rappresentanti bergamaschi nella futura assemblea nazionale. 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.