BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Caldara e Masiello sontuosi, Gomez fa ammattire tutta la difesa della Juve

BERISHA 6,5: Grande tra i pali. Da brivido appena accenna ad uscire. Anzi manco ci pensa. Sul raddoppio della Juventus non tenta nemmeno il passo in avanti.

TOLOI 6,5: A parte l’incomprensibile fallo di mano che avrebbe generato il rigore se Guida non si fosse inventato un fuori gioco, aggredisce sempre alto e tenta anche la via della rete.

CALDARA 8: Higuain ride spesso ma non la vede mai. A ridere alla fine è il difensore di Scanzo che lo annulla. Allegri usa il termine “ grande impatto fisico su Higuain . A denti stretti vorrebbe essere un complimento.

MASIELLO 7,5: Annulla Dybala. Grande tempismo, salva più di una occasione con il gioco aereo.

CONTI 8: Settimo sigillo e grande prestazione anche sul piano fisico. Non si lascia intimorire da Mandzukic. Peccato per l’ammonizione che lo ferma per un turno.

CRISTANTE 6: Tiene una posizione molto arretrata. Lo aspettiamo a prestazioni più decisive.

FREULER 6,5: Prestazione con luci ed ombre. Molti i passaggi sbagliati. Grande l’occasione che spreca solo di fronte a Buffon. Non molla mai e rimedia alla fine con il gol del meritato pareggio. L’ammonizione porta ad uno stop di una giornata che sembra arrivare al momento giusto per rifiatare.

SPINAZZOLA 6: Sfortunato sull’autorete non riesce ad incidere come altre volte.

HATEBOER 6: Prestazione importante sul piano fisico. Tatticamente deve ancora migliorare.

KURTIC 5,5: Grande corsa, grande impegno e troppi passaggi sbagliati che condizionano la prestazione.

KESSIE 5: Dal 65’ per rilevare Kurtic. Non entra in partita. E nemmeno nel ruolo che gli chiede Gasperini. Non sembra fisicamente a posto.

GOMEZ 8: Altro che falso nove. Papu gioca a tutto campo e prende un sacco di botte, con poca tutela da parte di Guida. Grande l’assist (nono) per Conti, settima rete. Cosa vuoi pretendere di più.

GASPERINI 7: Dopo la partita con il Bologna aveva anticipato qualche cambiamento per rafforzare la linea mediana. Sorprende tutti lasciando in panca Petagna, da lui sempre difeso. Prevale almeno in partenza l’idea di non perdere, per poi vedere come si sarebbe messa. Grande risultato. Chapeau.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.