BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Start Cup Bergamo 2017: la ricerca universitaria incontra le aziende

Da diversi anni l’Università degli Studi di Bergamo ha colto questa sfida, studiando il fenomeno dell’imprenditorialità giovanile, sviluppando corsi di formazione imprenditoriale sempre più multidisciplinari, e stringendo importanti relazioni con istituzioni accademiche internazionali.

Il fenomeno imprenditoriale è alla base dello sviluppo economico di qualsiasi territorio ed è in grado di contribuire in modo particolare a cicli di innovazione territoriale sostenibili. Esso rappresenta una sfida cruciale anche e soprattutto per le Università, chiamate a formare le nuove generazioni.

In tale contesto, la Start Cup si propone come un percorso di accompagnamento concreto, orientato all’innovazione e capace di valorizzare diverse competenze – non solo quelle tecnico-ingegneristiche – per incoraggiare e sostenere i giovani nella creazione di imprese ad alto potenziale.

Sono tre gli elementi innovativi caratterizzanti questo percorso:
a) una maggiore integrazione dei processi di creazione di idee ad alto potenziale innovativo, di formazione imprenditoriale e di accompagnamento alla creazione di nuove realtà imprenditoriali, facendo leva su un nascente ecosistema territoriale di innovazione che riunisce importanti realtà pubbliche e private del territorio;
b) un forte orientamento internazionale in virtù della sinergia con le Università di Maastricht e di Cambridge (due realtà accademiche di eccellenza internazionale in tema di imprenditorialità);
c) maggiori risorse finanziarie che consentiranno di erogare un finanziamento seed ai progetti che si aggiudicheranno il premio Start Cup Bergamo 2017, in aggiunta ai fondi disponibili a livello regionale e nazionale tramite il circuito Start Cup.

Nello specifico, l’ottava edizione di Start Cup Bergamo avrà le seguenti caratteristiche:
– Lo Start Cup Weekend, un evento di stimolo alla creatività e creazione di team, al quale possono partecipare sia gli aspiranti imprenditori portatori di un’idea imprenditoriale sia tutte le persone che vogliono mettersi in gioco affiancandosi ad essi. Start Cup Weekend si terrà presso l’Università degli Studi di Bergamo nel weekend del 26-27 maggio. L’obiettivo è di creare dei team multidisciplinari e affiatati, che saranno protagonisti del successivo percorso di formazione imprenditoriale.
– La Start Cup School, il percorso di formazione imprenditoriale avanzato sviluppato con le Università di Cambridge e Maastricht (grazie alla Excellence Initiative intitolata “Campus Entrepreneurship” finanziata dall’Ateneo), che fornirà tutti gli elementi utili – teorici e pratici – allo sviluppo dell’idea e alla verifica in un piano d’impresa pronto per essere sottoposto a investitori;
– Accompagnamento imprenditoriale, a cura di tutor accademici e mentorship industriale promossa da imprenditori locali;
– Un’elevata visibilità e premi in denaro in occasione dell’evento finale, che si terrà a ottobre al termine del percorso di formazione, nella cornice di BergamoScienza;
– Una fase di follow-up, in cui i progetti potranno beneficiare di diverse opportunità:
1) di accreditamento con l’Università attraverso una stretta collaborazione con i Dipartimenti e Centri di Ricerca universitari per una loro valorizzazione tecnica ed economica;
2) di accelerazione in sinergia con il sistema economico e industriale bergamasco, in modo da rendere più agevole il passaggio dall’idea alla creazione di impresa, trovare risorse finanziarie e stringere le prime alleanze commerciali;
3) di sviluppo internazionale presso l’Università di Cambridge o di Maastricht, nell’ambito dell’iniziativa “Campus Entrepreneurship”.

“Nel Piano Strategico di Ateneo di UniBg, tra gli elementi di novità, è un ruolo importante pilastri strategici viene dato un ruolo importante alla terza missione – spiega il Rettore dell’Università di Bergamo Remo Morzenti Pellegrini un tema che in questo caso si concentra sulla valorizzazione della ricerca e del trasferimento tecnologico, intesa come capacità di trasferire i risultati della formazione e della ricerca in prodotti ad alta innovazione (brevetti) e promuovere nuove realtà imprenditoriali. Il legame tra Università e impresa è sottolineatoanche dalla volontà di insediare al Kilometro Rosso gli uffici del trasferimento tecnologico di Ateneo riunendo una serie di attività in collaborazione con realtà del territorio, con altre università come Bicocca e Pavia e, a livello internazionale, con l’insediamento del centro di trasferimento tecnologico Italia-Cina. Start Cup non è quindi solo un evento, ma un percorso attraverso il quale UniBg si pone come motore di innovazione e catalizzatore delle forze di innovazione del territorio”.

“La provincia di Bergamo detiene il primato in Lombardia per il più basso tasso di disoccupazione: – commenta il Sindaco di Bergamo Giorgio Gori lo indicano chiaramenti i dati Istat, che riconosce a Bergamo nel 2016 un tasso del 5,3%, mezzo punto percentuale meglio del 2015. Ma se su questo fronte il nostro territorio ha dimostrato di rispondere bene alla crisi, grazie anche a un sistema economicoa più solido rispetto ad altre zone della Lombardia e del nostro Paese, tanto lavoro va ancora fatto per quel che riguarda l’occupazione e l’imprenditorialità giovanile. L’università di Bergamo ha profuso tantissimo impegno in questo senso negli ultimi anni, con percorsi di alternanza formazione-lavoro sempre più marcati e di spessore internazionale e con la “Start Cup” che presentiamo oggi, un’iniziativa che nel 2017 si arricchisce ulteriormente grazie agli accordi con il sistema produttivo innovativo e alla sinergia con le università di Maastricht e di Cambridge.”

Start Cup Bergamo è un progetto dell’Università degli Studi di Bergamo, gestito dal Servizio Ricerca e Trasferimento Tecnologico, che si occupa del trasferimento dei risultati della ricerca universitaria di UNIBG alle imprese e alle istituzioni, e con il coordinamento scientifico del Center for Young and Family Enterprise (CYFE), Centro di Ateneo che dal 2010 si occupa di studi e ricerche sul fenomeno imprenditoriale. Il progetto beneficia del contributo dei Centri di Ateneo GITT (Centro per la Gestione dell’Innovazione e del Trasferimento Tecnologico), CCSE (Cisalpino Institute for Comparative Studies in Europe) e ELab – Entrepreneurial Lab (UniBg).

Tutti gli eventi organizzati nell’ambito di Start Cup Bergamo sono gratuiti, grazie al supporto dei partner di Start Cup Bergamo: Comune di Bergamo, UBI Banca, Bergamo Sviluppo (Azienda Speciale della Camera di Commercio di Bergamo), Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Bergamo, Associazione BergamoScienza, Jacobacci & Partners, Research for Enterprise Systems (RES) srl, UNICA Point, Talent Garden Bergamo.

Start Cup Bergamo 2017 – Presentazione per conf stampa

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.