BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Centrodestra compatto a Curno: il candidato sindaco è Giovanni Locatelli

Il candidato Sindaco del Centrodestra è Giovanni Locatelli. Sostenuto da Forza Italia, Lega Nord, Fratelli d’Italia, Destra Nazionale e Partito Pensionati: "No al destino da periferia voluto dal Centrosinistra. Il programma? Fare davvero le cose di cui ha bisogno Curno"

È Giovanni Locatelli il candidato Sindaco del Centrodestra di Curno: alle prossime elezioni sarà lui a guidare “Obiettivo Curno”, la lista che riunisce Forza Italia, Lega Nord, Fratelli d’Italia, Curno Oltre e ha ottenuto l’appoggio anche di Destra Nazionale e Partito Pensionati.

CURNO PER LA SINISTRA: MOSCHEA E CEMENTO
53 anni, geometra, già assessore nella giunta Gandolfi e attuale coordinatore della sezione locale di Forza Italia, Locatelli ha lavorato per quasi trent’anni nella pubblica amministrazione e attualmente dirige (con contratto part time) l’ufficio tecnico di un ente locale: “In questi cinque anni – ha dichiarato – il Sindaco Perlita Serra, la sua Giunta, il suo delfino Luisa Gamba, la sua maggioranza, tutti hanno passato il tempo a provare a farci il lavaggio del cervello con il loro slogan: “un paese in cui sia bello vivere”. Questa è la grande illusione che ci hanno rifilato, ma i curnesi non sono sprovveduti. Alla fine infatti cosa ci hanno consegnato? L’ampliamento sconsiderato del centro commerciale e la prospettiva di una maxi moschea. Davvero pensiamo che con questi due lasciti Curno diventerà “un paese in cui sia bello vivere”? In base alla risposta che daranno a questa domanda chiedo ai miei concittadini di scegliere da chi vogliono essere governati nei prossimi anni. Le elezioni del 2017 sono un momento decisivo perché Curno possa riprendere in mano il suo destino”.

CAVALLI DI BATTAGLIA
“Nei prossimi giorni presenteremo nel dettaglio il nostro programma – ha detto ancora Locatelli – ma alcuni dei cavalli di battaglia sono già noti, visto il lavoro fatto in questi anni. Il Centrosinistra ha pensato d’imporre a Curno un destino da periferia, un luogo su cui scaricare il peso di servizi che fare nel capoluogo risultava scomodo politicamente: la maxi moschea e il centro commerciale non sono altro che questo. Inoltre, non hanno fatto, perché quando potevano fare hanno deciso di fare altro: non hanno concluso i lavori della Biblioteca, non hanno realizzato il Parco del Brembo, non hanno resistito alle pressioni di chi voleva urbanizzare fino all’ultimo metro quadro”.

PAROLA D’ORDINE: LE COSE GIUSTE DA FARE DAVVERO
Locatelli ha concluso con una panoramica sul programma: «Noi non vogliamo diventare una periferia dequalificata di Bergamo, bensì essere padroni del nostro futuro. Di contro a chi non ha fatto noi vogliamo fare (davvero) le cose giuste: dire no alla maxi moschea perché non vogliamo trasformare Curno nella “Mecca” della bergamasca, realizzare il Parco del Brembo che ho avuto l’onore di avviare, trasformare la scuola “Rodari” in un polo per i servizi per la terza età, ridurre le tasse, mettere un argine alla cementificazione con un nuovo Piano di Governo del Territorio che non sia una svendita ai grandi insediamenti commerciali, completare finalmente la Biblioteca rimasta vergognosamente incompiuta per anni, dare la priorità alla manutenzione degli edifici pubblici comunali esistenti (a partire dalle scuole), puntare sin da subito sulla voglia di fare dei giovani, perché i giovani non aspettano”.

“In questi mesi abbiamo pensato tanto al nome di un potenziale candidato sindaco che potesse essere espressione dei valori che abbiamo difeso in questi anni – ha dichiarato Marco Belotti, da 5 anni segretario comunale della Lega Nord – La soluzione più logica è stata quella di scegliere una persona che questi valori ha contribuito a crearli e difenderli, con la sua determinazione e la sua competenza tecnica. Sono sicuro che Giovanni sarà il migliore condottiero di questa grande famiglia e che lavorerà al meglio alla difesa degli interessi della nostra comunità. Siamo e sempre saremo un baluardo in difesa del nostro territorio e delle nostre tradizioni”.

“Giovanni Locatelli in questi ultimi venti anni si è prodigato più di ogni altro per il gruppo di Forza Italia. Ha saputo riunire tutti i movimenti e i gruppi politici di Centrodestra del nostro territorio sotto un’unica bandiera – ha detto Fausto Corti in rappresentanza di Forza Italia – La scelta del candidato non è il frutto di trattative ad oltranza fra i diversi gruppi che compongono la lista. È parso logico a tutti che a gestire la nuova amministrazione dovesse essere la persona che più di ogni altro si è spesa in un lavoro di ricucitura per rinsaldare quelle alleanze che nei tempi più recenti si erano disunite. Giovanni Locatelli è anche e soprattutto un tecnico competente che saprà sicuramente mettere a frutto le sue conoscenze per dare al nostro paese le più utili e congeniali trasformazioni urbanistiche e infrastrutturali. La passione e la competenza che ha sempre dimostrato nel mettere al servizio del nostro paese le sue esperienze sono una garanzia sul futuro della nuova amministrazione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da AngeloG

    l’ultima volta che il centro-destra si è compattato, penultime elezioni Curno, hanno litigato dopo pochi mesi e paralizzato il comune per 5 anni, non si è fatto nulla a Curno per una intera “legislatura”. Chi si fida più ora, soprattutto dato che hanno iniziato a litigare addirittura prima delle elezioni, bah, buoni solo a sparlare degli altri. Promesse, promesse, promesse, promesse ecc. ma idee zero.

  2. Scritto da Marco55

    Scusate, ma … talmente compatto che alla presentazione ai giornalisti della lista di 13 membri, 2 della lega si sono sfilati per riserve sul candidato sindaco ? ma x favore … e poi, parla di moschea, intende quel capannone con 14 persone che pregano da 17 anni, presente dal 1999 ? o si riferisce a quella che avevano chiesto di fare davanti alla Auchan e che questa amministrazione (Perlita)ha bocciato sul nascere ? e x ingrandimento centro commerciale (aggiungono circa il 25% della superficie, capirete che ingrandimento) ha dimenticato di dire che la Sig.ra Perlita ha ottenuto da Auchan invece di 3 milioni di euro in oneri, ben 9 MILIONI di euro in opere utili ai residenti a Curno … scusa se è poco ?!