BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Boom degli orti sociali a Brignano: 25 già assegnati ma le richieste continuano foto

Grande successo per l'iniziativa degli orti sociali con tutti i 25 lotti disponibili assegnati in pochissimi giorni e ancora tanti cittadini che spingono per averne uno: il sindaco valuta l'ampliamento.

A Brignano Gera d’Adda scoppia la “orti sociali mania”, boom di richieste con l’amministrazione che sta valutando un futuro ampliamento.

Inaugurati lo scorso dicembre, gli orti sociali del comune brignanese sono diventati in poco tempo un vero e proprio successo, con l’assegnazione di tutti i 25 lotti nel giro di pochissimi giorni ai cittadini che ne avevano fatto domanda tramite apposito bando e con decine e decine di richieste che tutt’ora arrivano all’amministrazione comunale.

Realizzati a costo zero, sfruttando il piano del recupero dei crediti pregressi verso i privati insolventi, i lotti di terreno della grandezza di poco più di 24 metri quadri e dotati ognuno di cinta divisoria, allacciamento alla rete idrica e di una casetta in legno in cui riporre i vari “attrezzi del mestiere”, sono stati allestiti da alcuni privati con posizione debitoria verso il comune non andando cosi a incidere sul bilancio cittadino mentre i soli costi a carico dell’amministrazione sono quelli relativi alla fornitura idrica, in parte comunque ammortizzati tramite la piccola quota di iscrizione versata da chi si è aggiudicato l’appezzamento di terreno durante il primo bando.

Due di questi lotti sono stati assegnati alla locale scuola e gestiti dell’associazione Arci per permettere di effettuare attività e laboratori didattici all’aria aperta da parte degli scolari mentre sono diversi i “seminari” tenuti in città legati al buon utilizzo delle coltivazioni “amatoriali” alle quali partecipano con grande interesse molti dei pollici verdi che gestiscono questi orti sociali.

A causa delle continue richieste in merito all’attribuzione di questi “terreni” l’amministrazione cittadina sta valutando ora il possibile ampliamento dell’area, in modo da soddisfare i numerosi cittadini che a gran voce richiedono un’assegnazione.

“Nonostante il bando di assegnazione sia ormai finito da un pezzo continuano ad arrivarci diverse richieste da parte dei cittadini per poter avere uno di questi orti – afferma Beatrice Bolandrini, sindaco di Brignano Gera d’Adda – devo ammettere che è stato davvero un successo questa iniziativa, non mi aspettavo un interesse simile verso questi orti. L’attuale area per noi è stata a costo zero in quanto realizzata tramite il piano di recupero dei crediti pregressi verso i cittadini insolventi, il quale ha portato ad esempio alla realizzazione della nostra area sgambatura cani in via Fontanine o il vicino parcheggio nonchè appunto alla creazione di questi orti. Dato questo boom di richieste stiamo valutando un futuro ampliamento, tenendo anche conto del fatto che l’area circostante è già di nostra proprietà. Si tratterà quindi di racimolare i soldi per la messa in posa di nuovi allacciamenti idrici e delle reti di delimitazione, e, una volta trovati i fondi necessari, valuteremo l’ampliamento per soddisfare cosi le davvero numerose richieste che continuano ad arrivare”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.