BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Addio Serge, dava il benvenuto a chi entrava in Parre foto

Parre piange la morte di Serge Novembrini, persona conosciutissima in paese che, nel primo pomeriggio di lunedì 24 aprile, è stato colto da un malore mortale mentre si trovava nell’orto di casa.

Parre piange la morte di Serge Novembrini, persona conosciutissima in paese che, nel primo pomeriggio di lunedì 24 aprile, è stato colto da un malore mortale mentre si trovava nell’orto di casa.

Il 65enne, di origini francesi, viveva a Parre in via Costa Erta con la moglie dal 1990 e tante erano le attività alle quali Serge si dedicava: a Ponte Nossa aveva un negozietto di cornici, tele e oggetti da decoupage, riparava mobili e curava le scenografie teatrali poiché in Francia aveva studiato grafica pubblicitaria.

“Una persona allegra che amava stare in compagnia – lo ricorda con queste parole il segretario parrocchiale Roberto Palamini – era buono e sempre disponibile nell’aiutare gli altri. Serge collaborava con il giornalino della nostra parrocchia dal 2011 e aveva appoggiato e incentivato sin da subito l’idea di Don Armando di introdurre il giornale parrocchiale; si impegnava tantissimo cercando di dare qualità all’impaginazione e portava sempre spunti per notizie interessanti. Era molto affascinato dai presepi e ogni anno organizzava con me il concorso dei presepi della Parrocchia; insieme a lui ho realizzato anche la guida alle chiese di Parre”.

Alle porte del paese dell’alta Valle Seriana spicca il cartello con la scritta “Benvenuti a Parre” incisa nel legno: opera realizzata da Serge Novembrini, una persona molto estroversa che dava sfogo alla vena artistica che c’era in lui riproducendo opere davvero originali.

Tutti i suoi compaesani lo ricorderanno sempre con il sorriso sul volto, una persona umile sempre impegnata per il bene della Parrocchia del paese.

I funerali saranno celebrati a Parre alle 15.00 di mercoledì 26 aprile.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.