A monza

Non paga il telepass 35 volte: il furbetto è un 68enne di Premolo, dovrà versare 3.300 euro

Per motivi di lavoro ha percorso in continuazione l'A4 tra Bergamo e Monza. Un uomo di 68 anni, residente a Premolo (Bg), è stato condannato dal Tribunale. Faceva il furbetto accodandosi agli utenti con il Telepass e superava la barriera senza pagare

Agile e scaltro, nonostante i suoi 68 anni, alla guida del suo furgone si accodava agli automobilisti con il Telepass e superava la barriera senza pagare. Lo ha fatto per ben 35 volte sull’A4, nel tratto tra Bergamo e Monza che percorreva ogni giorno per lavoro. La storia è stata pubblicata dal quotidiano on line Qui Brianza.

Il 68enne, residente a Premolo, è stato denunciato e poi condannato dal Tribunale. In sede giudiziaria si è infatti accertato che l’anziano, alla guida del suo furgone, giunto al casello ha fatto il furbetto per non pagare. Sprovvisto di Telepass, intenzionato a non sborsare un quattrino, si era accodato a breve distanza da chi il Telepass l’aveva davvero per superare “a scrocco” la barriera. Non una volta, nemmeno due. Bensì un sistema ben collaudato che gli ha permesso nel 2012 di superare il casello in questo modo per ben 35 volte.

Scoperto il sistema, la Società Autostrade Spa aveva deciso di costituirsi parte civile. Il bergamasco è stato condannato in sede penale al pagamento di 300 euro. Il problema maggiore per lui sarà il risarcimento del danno, ovvero i 3.300 euro stabiliti dal giudice.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
Più informazioni
leggi anche
telepass parcheggi
La novità
Alzano Lombardo, la sosta sulle strisce blu si paga con l’App Telepass Pay
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI