Conti e Berisha i migliori, Caldara fa il bello e il cattivo tempo - BergamoNews
Le pagelle

Conti e Berisha i migliori, Caldara fa il bello e il cattivo tempo

BERISHA 7,5: Nel finale salva il risultato in due occasioni. Determinante.

TOLOI 6: Meno brillante del solito.

D’ALESSANDRO dal 63’ 5,5: Troppi passaggi sbagliati e in zona gol sbaglia tutto quello che serve per ricordare che la porta proprio non la vede.

CALDARA 7: Il gol della vittoria riscatta e cancella una prestazione con qualche incertezza. Colpo di testa fuori quando bastava un appoggio in rete. Fermo su Destro e Di Francesco in occasione delle reti subite.

MASIELLO 6: Anche lui non brilla rispetto ad altre prestazioni. Complice di Caldara nelle disattenzioni su Destro e Di Francresco.

 

CONTI 7,5: Il migliore con Berisha. Più veloce del segnalinee che perde il tempo per cogliere il millimetrico fuorigioco. Gol ritenuto valido proprio per la velocità di Conti nello sfruttare una magnifica apertura di gioco del Papu

KESSIE SV: 21 minuti che lo fanno rimpiangere quando esce per una forte contusione. Ed entra Cristante.

CRISTANTE 5,5: La differenza con Kessie si nota e le caratteristiche sono troppo diverse per continuare a pensarlo come ideale sostituto.

FREULER 6,5: Pronto sotto rete. Va in difficoltà quando esce Kessie. Tutta la zona nevralgica del gioco ne risente.

SPINAZZOLA 6,5: Sempre positivo nelle discese. Soffre quando Di Francesco lo punta dalla sua parte.

KURTIC 5,5: Torna ad essere il Kurtic che sotto rete s’inceppa. Succede al 25esimo quando avrebbe la palla per chiudere la partita. Nel finale in un paio di ripartenze potrebbe fare meglio.

PETAGNA 6: Sufficiente perché il gol di Freuler è tutto merito suo .Gasperini lo sacrifica per rinforzare la metà campo con Grassi (dal 75’ 5,5: Mai facile entrare per l’ultimo quarto d’ora. Altre volte ci era riuscito meglio. Si vede poco).

GOMEZ 6,5: Comunque più che sufficiente per il passaggio a Conti. Una botta lo limita molto nell’ultima mezz’ora quando finisce per fare l’attaccante puro. E non lo è.

GASPERINI 6: Perché alla fine si vince. Ma la via per l ’Europa non sarà una autostrada. La squadra pecca di presunzione dopo il vantaggio iniziale. Arretra troppo il baricentro e lui sembra non accorgersene. Mi tengo qualche perplessità sulle sostituzioni. In particolare Grassi per Petagna, malgrado la spiegazione di dovere rinforzare la zona centrale. Al contrario perché Cristante per Kessie e non proprio lo stesso Grassi. Visto che ammette di aver tratto indicazioni dalle difficoltà della squadra in mezzo al campo conviene attendere le contromosse fin dall’incontro con la Juventus.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it