BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Barboni ricoverato a Bergamo per un malore: restano stabili le sue condizioni

I medici del Papa Giovanni XXIII di Bergamo che lo hanno in cura non si aspettano novità significative per le prossime 24 ore: al 58enne consigliere bergamasco continuano ad arrivare messaggi di solidarietà dai colleghi.

Restano stabili le condizioni del consigliere regionale bergamasco Mario Barboni che nella mattinata di venerdì 14 aprile era stato colto da malore mentre si trovava in una palestra di Zandobbio: i medici dell’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, dove si trova ricoverato, non si aspettano novità significative per le prossime 24 ore.

Barboni, 58 anni, consigliere regionale del Partito Democratico, sarebbe stato prontamente rianimato dal personale del centro sportivo con l’ausilio di un defibrillatore, prima di essere soccorso dai medici fatti pervenire sul posto a bordo di un’ambulanza e poi trasportato nel reparto di terapia intensiva del Papa Giovanni.

In seguito alla notizia si sono moltiplicati i messaggi di auguri di pronta guarigione da parte dei colleghi, dall’assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera a quello ai Trasporti Alessandro Sorte, fino al consigliere del Partito Democratico di Treviglio Erik Molteni e alla consigliera regionale di Maroni Presidente Lara Magoni che sul suo profilo Facebook ha speso parole importanti per Barboni: “Per me è un punto di riferimento pur essendo ‘dell’opposizione’, per la sua trasparenza e lealtà che non trova facilmente dimora nel mondo politico…Con lui da subito si è instaurato un rapporto di stima e fiducia reciproca. Da sportiva lui era entrato di diritto nella ‘mia squadra’, perché le soluzioni migliori si trovano attraverso il confronto”.

 

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.