BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Attentato al bus del Borussia Dortmund: arrestato 25enne sospetto islamista

Si tratta di un cittadino iracheno che secondo gli inquirenti sarebbe vicino agli jihadisti: per l'attacco sarebbero stati usati tre ordigni azionati a distanza e riempiti con frammenti metallici. Ricercato un 28enne tedesco.

Più informazioni su

La polizia tedesca ha arrestato un 25enne iracheno ed è sulle tracce di un altro uomo di 28 anni accusati di essere gli autori dell’attentato che nella serata di martedì 11 aprile ha colpito il pullman del Borussia Dortmund sulla strada per lo stadio, dove era in programma il match di Champions League contro i francesi del Monaco, poi rinviato a mercoledì alle 18.45.

Ad annunciarlo è stata la portavoce della procura Frauke Köhler: si tratterebbe di due estremisti islamici, vicini all’Isis, confermando di fatto la pista del terrorismo di matrice jihadista che gli inquirenti hanno subito battuto con decisione insieme a quella delle frange violente del tifo appartenenti alla sinistra estremista.

L’arrestato sarebbe un 25enne di Wuppertal mentre il 28enne ricercato, tedesco, sarebbe di Froendenberg: sarebbero stati loro ad azionare a distanza tre ordigni nascosti in un cespuglio al passaggio del pullman che stava trasportando la squadra al Signal Idun Park, ferendo a un braccio Marc Bartra, calciatore spagnolo già operato.

All’interno delle bombe, che hanno dilaniato una fiancata del bus, sarebbero state rinvenute delle punte metalliche, una delle quali si sarebbe conficcata nel poggiatesta di un sedile.

Nella serata di martedì una gara di solidarietà si è scatenata tra i tifosi del Dortmund che hanno aperto le porte di casa ai colleghi francesi, sorpresi dall’imprevisto: mercoledì sera gli stessi hanno ricambiato, accogliendo la squadra tedesca allo stadio con applausi e cori. Il nuovo fischio d’inizio è fissato alle 18.45.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.