BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bicipolitana, Treviglio mette in rete 45 km di piste ciclabili

Un programma per mettere in rete gli oltre quarantacinque chilometri di piste ciclabili trevigliesi. Dalla collaborazione tra comune, Aribi, Team Gerobike e Legambiente Bassa Bergamasca arriva il progetto "Bicipolitana"

Nato dall’esigenza di promuovere la mobilità dolce e l’utilizzo della bicicletta quale mezzo di spostamento sfruttando le reti ciclopedonali trevigliesi esistenti, il programma Bicipolitana si prefigge l’obiettivo di realizzare nel prossimo periodo una serie di percorsi ciclabili che colleghino aree residenziali cittadine, e non solo, con luoghi di pubblica utilità come scuole, stazioni ferroviarie, enti pubblici, aree commerciali o di ristoro includendo anche collegamenti diretti alle zone industriali PIP 1 e 2 e alle frazioni cittadine; queste ultime di notevole importanza culturale e paesaggistica.

Questo tipo di iniziativa porta in dote diversi benefici ai trevigliesi, dalla riduzione del’inquinamento e del traffico all’educazione civica verso l’utilizzo di forme di trasporto alternative e non inquinanti per arrivare infine a favorire nei cittadini uno stile di vita sano, il tutto permettendo ai fruitori del servizio di raggiungere le loro destinazioni in modo facile, veloce e sicuro sfruttando appunto le piste ciclabili o ciclopedonali già presenti sul territorio cittadino.

Diversi i percorsi previsti in questo progetto, che verranno suddivisi come fossero i percorsi di una vera e propria metropolitana, con tanto di mappe, indicazioni e segnaletica stradale che indirizzerà gli utenti verso le destinazioni da raggiungere. Sarà prevista inoltre, dove possibile, la creazione di alcune aree di sosta in cui “parcheggiare” le proprie due ruote e in cui trovare kit di emergenza per le riparazioni primarie delle biciclette – toppe, pompa per gonfiare gli pneumatici, set di riparazione ecc – da utilizzare in caso di necessità.

“Nel programma di mandato della giunta, c’era e c’è la volontà di mettere in rete le aree ciclopedonali della città – dichiara l’assessore alla Qualità della città Basilio Mangano -, le tre associazioni – Aribi Treìn’bici, Team Gerobike e Legambiente Bassa Bergamasca – hanno presentato all’amministrazione un’idea, ossia quella di istituire la Bicipolitana sfruttando quella che è la rete delle piste ciclopedonali e nello stesso tempo di potenziarla per dar vita poi a una rete sistematica”.

Piste ciclabili a Treviglio
Piste ciclabili a Treviglio
Piste ciclabili a Treviglio

“Siamo veramente soddisfatti – afferma Vittorio Scaravaggi di Legambiente Bassa Bergamasca -, l’idea era quella di usare quanto già esiste, a causa anche delle ristrettezze economiche, e abbiamo visto che a Treviglio c’era già in essere questa rete ciclabile alla quale bisognava però definire delle linee principali, collegando, tra le altre cose, le frazioni al centro, ma non solo”.

Partner d’eccezione per la realizzazione di questo progetto sarà l’istituto superiore Zenale e Butinone di Treviglio, il quale, tramite un programma di alternanza scuola lavoro svolto dai giovani studenti, si prodigherà nel realizzare i loghi e tutta la parte certellonistica e di segnalazione che verrà installata sui percorsi ciclabili che mano a mano verranno istituiti a partire dalla fine dell’estate 2017.

“Segnaleremo le varie piste con l’apposita certellonistica – afferma Basilio Mangano in merito a questa collaborazione – e per fare ciò ci avvaleremo della collaborazione con gli studenti dell’istituto Zenale e Butinone. Un’iniziativa, questa, partita dalle associazioni, che è arrivata fino al comune e che ora mette in campo anche la collaborazione degli studenti di cui potremo sfruttarne la creatività per far si che venga valorizzato questo patrimonio, quello della mobilità dolce, che considero un elemento di civiltà nonché di grande sensibilità del comune verso i suo cittadini”. 

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.