BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Pizza napoletana, ma non solo: le fettuccelle al profumo di mare dell’Antica Fiera

La nostra Stefania di "Mangiare da Dio" ci porta alla scoperta di una delle ultime novità cittadine: il nuovo ristorante partenopeo da poco aperto sul Sentierone. Lo chef Arianna Tewfik ci ha cucinato un piatto di mare assolutamente strepitoso

Nuove aperture a Bergamo! Nuove aperture che promettono di rilanciare la movida del Sentierone o quantomeno di presentarsi come punto di riferimento per gli amanti della buona tavola che – dopo la precedente apertura del Ristorante gourmet Ezio Gritti – potrà soddisfare i piaceri del palato alla scoperta della vera pizza napoletana e della cucina mediterranea.
Nuove aperture che promettono bene, e partono alla grande visto che l’Antica Fiera, ristorante e pizzeria che da pochi giorni anima i locali adiacenti allo storico Balzer, decolla con un dato evidente: pranzo o cena, il locale è sempre pieno!

Antica Fiera

Antica Fiera che, rievocando nel nome la remota tradizione bergamasca che voleva in quei luoghi le botteghe dei commercianti del passato, oggi promette di soddisfare i piaceri dei commensali alla ricerca di una cucina buona e genuina, accompagnata da un servizio cortese, in una dimensione di buon gusto e accessibile a tutti.

Perché è esattamente questo che Gianpaolo Tewfik – pizzaiolo e imprenditore napoletano – e la moglie Arianna – chef e responsabile della cucina – vogliono portare nella nostra Bergamo: un’idea di gastronomia schietta che, traendo spunto dalla tradizione partenopea, non disdegna variazioni sul tema, contaminazioni e soprattutto un’irrefrenabile ricerca della novità.

Antica Fiera

La nostra Stefania Buscaglia con Antonio (a sx) e Arianna (a dx)

Così le pizze, ventisette proposte tra i 7,50 e i 15 € e preparate nel rispetto e della tradizione napoletana, non rinunciano a un’incessante ricerca e sperimentazione volte a perfezionare gli impasti – realizzati con blend di farine (Molino Caputo) dalla ricetta segretissima e dalla lenta lievitazione di almeno 48 ore – e i topping che, esplorando e scegliendo con minuziosa curiosità le migliori materie provenienti da tutto lo Stivale, danno forma ad abbinamenti dall’equilibrio impeccabile e spesso creativo. Le pizze risultano così digeribili e golose, creando l’imbarazzo della scelta tra combinazioni come mozzarella di bufala, pomodorini del Piennolo del Vesuvio e prosciutto di Parma; o straccetti di Bufala campana, crema di pistacchio e mortadella. Irrinunciabili l’”Antica Fiera” (vedi sotto in “PROVATO E APPROVATO PER VOI”) o la scelta coraggiosa di affidarsi all’estro del pizzaiolo con la “Pizzettata”.

Da sperimentare, anche la cucina che Arianna elabora quotidianamente in maniera espressa e con grande attenzione e rispetto nei confronti della materia: pochi piatti di stagione e dall’identità chiaramente definita che, ostentando con orgoglio le proprie origini partenopee, propongono tradizione, tanto pesce, e la migliore selezione di prodotti Igp o Dop – come la cipolla di Montoro, utilizzata nel ragù alla genovese. E, ovviamente, i dolci sono fatti in casa.

Antica Fiera

Gianpaolo e Arianna Tewfik – maturi di un’esperienza professionale non solo “vesuviana”, ma anche nella frenetica e assolata isola spagnola di Ibizia – in cui hanno trascorso gli ultimi cinque anni – hanno raggiunto la nostra Bergamo sia per ragioni professionali che affettive, dando forma a un ambiente in cui il cliente è accolto da atmosfere sobrie e di buon gusto che, sviluppandosi su due piani, accolgono una settantina di coperti (che nella stagione calda si distribuiscono anche nel dehors esterno). Il servizio di sala è professionale e affabile e soprattutto, rapido: ciò significa che l’Antica Fiera sia la meta perfetta indicata per pause pranzo di lavoro e non. Cucina e pizzeria possono essere accompagnati da una discreta carta dei vini (circa cinquanta referenze) e da un’interessante selezione di birre belghe e tedesche.

E attendendo di capire se locali come l’Antica Fiera riusciranno a riportare il Sentierone agli antichi fasti e a contribuire alla rinascita di una nuova vitalità di uno degli storici luoghi bergamaschi, lasciamoci coinvolgere dai sapori mediterranei, e facciamo quello che ci riesce meglio: mangiamo!

Antica Fiera

PROVATO E APPROVATO PER VOI
RISTORANTE: Mezzai spezzati con ragù alla genovese. 13,00 €
Filetto di maialino con scarole ripassate, purea di mele e granita alla birra. 18,00 €
PIZZERIA: Antica Fiera (fiordilatte, funghi, salsicce, grana padano, tartufo nero BG). 15,00 €

LA RICETTA DELLO CHEF
Fettuccelle al profumo di mare con pomodorini rossi e gialli
Ricetta per 4 porzioni

INGREDIETI
360 g di fettuccelle
300 g di canolicchi
200 g di vongole veraci
200 g di cozza da amo
6 pomodorini datterino
6 pomodorini qualità gialla
Aglio
peperocino
prezzemolo
olio EVO q.b.

PREPARAZIONE
In un tegame con un filo d’olio e uno spicchio d’aglio, aprite i frutti di mare precedentemente sciacquati accuratamente. Estraeteli dal guscio uno a uno e tenete da parte il liquido di governo filtrato.
Rosolate un filo d’olio con aglio e peperoncino, aggiungete i frutti di mare con il liquido di governo, i pomodorini e il prezzemolo, cucinando il tutto per una decina di minuti.
Nel frattempo, trasferire la pasta, scolandola con un anticipo di 4/5 minuti. Risottatela nel condimento ottenuto e, se necessario, aggiungete un mestolino di acqua di cottura della pasta e risottate per circa 3/4minuti. Servite al dente.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.