BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bergamasco morì in un incidente nel Lecchese: il dirigente della Provincia a processo

Demetrio Locatelli, 53enne di Filago, nel 2013 perse la vita sulla SP62 nel tratto fra Bellano e Taceno, cadendo in un dirupo di cento metri con la sua Ducati

Sarà processato con l’accusa di omicidio colposo il dirigente del settore Strade e Lavori Pubblici dell’amministrazione provinciale di Lecco Angelo Valsecchi, per l’incidente mortale avvenuto il 16 giugno del 2013 sulla SP62 nel tratto fra Bellano e Taceno, costato la vita al 53enne di Filago Demetrio Locatelli, sposato e padre di due figli. Lo riporta ValsassinaNews.

PRECIPITA PER 100 METRI CON LA MOTO: MORTO UN 53ENNE DI FILAGO

L’incidente avvenne intorno alle 10.30 in località Portone, in Valsassina. Il centauro bergamasco era in sella alla sua Ducati Monster 660quando all’altezza di una leggera curva a sinistra urtò una roccia. Tanto bastò per fargli perdere l’equilibrio e il controllo del bolide, attraversare l’intera carreggiata e piombare nel baratro che fiancheggia quel tratto di provinciale. Un volo di più di cento metri uccise sul colpo Locatelli.

Per il recupero del corpo fu necessario mobilitare anche i tecnici del Soccorso alpino di Lecco.

Al centro dell’inchiesta finì la manutenzione della strada e le condizioni del guard-rail.

Il Pm Silvia Zannini ha ricostruito l’accaduto mentre il difensore di Valsecchi, l’avvocato Edoardo Fumagalli, ha chiesto l’archiviazione. Il Gup Paolo Salvatore ha disposto il rinvio a giudizio del dirigente, con prima udienza fissata per il prossimo 29 maggio.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.