BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

L’ex Genesis Steve Hackett sbarca a Bergamo: il 4 luglio sarà al Lazzaretto

Il chitarrista britannico sarà al Lazzaretto martedì 4 luglio. Con lui sul palco bergamasco un'eccezionale band di musicisti: da Roger King a Nick Beggs

L’ex chitarrista dei Genesis Steve Hackett, uno dei musicisti più innovativi sulla scena internazionale, si esibirà con la sua full band il 4 luglio prossimo a Bergamo, nella splendida cornice del Lazzaretto.

Dopo i sold-out delle quattro date del tour che parte questa settimana da Torino, si sono aggiunti infatti nuovi concerti in estate che saranno l’occasione di ascoltare ancora dal vivo il live 2017, con brani del nuovo lavoro uscito pochi giorni fa, insieme ai classici Genesis e le gemme più rare dell’ampio repertorio Genesis e solista.

Il grande chitarrista sarà nuovamente in Italia dunque a luglio: non solo il 4 al Lazzaretto, ma anche il 5 a Lignano Sabbiadoro (Beach Arena), il 7 a Pescara (Teatro D’Annunzio) e l’8 a Sogliano al Rubicone Forlì-Cesena (Piazza Matteotti).

Nel set, Steve Hackett non mancherà di riproporre i classici della sua lunga carriera (tra cui “Musical Box”, “The Steppes”, “Serpentine”, “Everyday”, “Firth of fifth”) e gemme rare, che il leggendario chitarrista non esegue dal vivo da quarant’anni, come “Inside Out” e “One for the Vine”. Oltre ai classici, ascolteremo dal vivo anche i brani e le nuove sonorità dell’ultimo “The Night Siren”, una sorta di sveglia per una maggiore unità, il canto di una sirena in questa era di conflitti e divisioni. Troviamo interpreti di Israele e Palestina, Usa e Iraq, ospiti nell’album, e un’ampia gamma di suoni e influenze da diverse parti del mondo: dal Perù all’India, passando per le terre dei Celti. È un passo ulteriore per quell’approccio eclettico dalla musica che contraddistingue Hackett, e mostra come persone, anche provenienti da paesi divisi, possano ritrovarsi unite.

Sul palco con Steve Hackett un eccezionale team di musicisti di altissimo livello: alle tastiere Roger King (Gary Moore, The Mute Gods); alla batteria, percussioni e voce Gary O’Toole (Kylie Minogue, Chrissie Hynde); al sax, flauto e percussioni Rob Townsend (Bill Bruford);  al basso e sticks il grande ritorno di Nick Beggs  (Kajagoogoo, Steven Wilson, Mute Gods); alla voce Nad Sylvan (Agents of Mercy).

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.