BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Cercasi idee per Stone City Headquarter, premio da 12 mila euro per il vincitore fotogallery

Un concorso internazionale di progettazione aperto agli architetti e agli ingegneri per la realizzazione della nuova sede della Granulati Zandobbio di Bolgare. Costo massimo dell'intervento da realizzare: 2.500.000 euro (iva esclusa)

Un concorso internazionale con procedura aperta promosso dalla Granulati Zandobbio (azienda specializzata nella produzione di materiali lapidei, pavimentazioni, rivestimenti, monoliti e prodotti decorativi per l’arredo del giardino) per realizzare la nuova sede aziendale, destinata anche ad ospitare eventi, a Bolgare, nel sito denominato Stone City. Al vincitore del concorso un premio da 12 mila euro.

Tre i temi oggetto del concorso: un edificio polivalente, il disegno delle sue aree esterne di pertinenza e il ripensamento della viabilità interna utilizzata dal visitatore.

L’esigenza di pensare un nuovo edificio polivalente è motivata dal continua crescita dell’azienda sia per trasferire alcune attività direzionali finora svolte nella sede di Zandobbio sia per implementare i servizi e gli eventi rivolti ai clienti e alla cittadinanza tutta. Granulati Zandobbio, infatti, oltre a trattare prodotti lapidei, organizza numerosi eventi al Stone City – il parco espositivo permanente inaugurato nel 2012 – tra i quali eventi di moda, visita di scolaresche, incontri formativi e altro ancora.

Il concorso è aperto agli architetti e agli ingegneri iscritti nei rispettivi ordini professionali o registri professionali dei paesi di appartenenza ed è articolato in unica fase in forma anonima. Tutte le procedure infatti si svolgeranno solo in via telematica, i concorrenti, una volta fatta la registrazione, potranno scaricare dal sito dedicato il materiale necessario alla partecipazione, fare domande e consegnare mediante caricamento gli elaborati della proposta progettuale. Il sistema assegnerà ad ognuno dei concorrenti un codice e garantirà l’anonimato dell’intero procedimento.

Costo massimo dell’intervento da realizzare (quadro economico, comprensivo di importo dei lavori, costi di progettazione, direzione lavori, collaudi, costi per la sicurezza, spese del concorso e somme a disposizione della Stazione Appaltante) è fissato nell’importo di 2.500.000 euro (IVA esclusa).

Premio di 12.000 euro al vincitore del concorso, al secondo classificato è riconosciuto (a titolo forfettario) un rimborso spese pari a 7.000 euro e al terzo classificato è riconosciuto, (sempre a titolo forfettario) un rimborso spese pari a 4.500 euro (al lordo di IVA e ogni altro onere di legge).

Il termine ultimo per la ricezione delle proposte progettuali relative alla fase unica è fissato per il 30 giugno 2017 alle 12.

Bando e documentazione sulla piattaforma concorrimi.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.