Quantcast
Carta d'identità elettronica, a giugno parte la sperimentazione a Bergamo - BergamoNews
La novità

Carta d’identità elettronica, a giugno parte la sperimentazione a Bergamo

A dare l'annuncio è stato l'assessore all'Innovazione del Comune di Bergamo Giacomo Angeloni: "Il progetto partirà tra dodici settimane"

Partirà a giugno la sperimentazione della carta d’identità elettronica a Bergamo. Sarà una novità vera e propria per la città, che è finita al 38esimo posto dei comuni capoluogo di provincia (su 360) che tra dodici settimane inizieranno a introdurre il nuovo documento elettronico.

A dare l’annuncio è stato l’assessore all’Innovazione del Comune di Bergamo Giacomo Angeloni: “Ancora non è ufficiale perché la mail dal Ministero degli Interni per ora non è arrivata – ha spiegato -, ma la comunicazione verbale mi è già stata data. A giugno la sperimentazione dovrebbe prendere il via”.

La grande novità è che la nuova carta d’identità elettronica, a differenza di quella cartacea ancora in uso oggi, non verrà rilasciata immediatamente dagli sportelli dell’anagrafe, ma verrà spedita a casa dal sistema poligrafico dello Stato sei giorni dopo la validazione: “Il Comune ha solo il compito di prendere l’impronta, la firma digitale e la foto del cittadino – spiega ancora Angeloni -, poi al resto penserà lo Stato”.

Questo può rappresentare un problema per i tanti bergamaschi che, in procinto di partire per le vacanze estive, si accorgono del documento scaduto e corrono agli sportelli per effettuare il rinnovo: “Se prima la carta d’identità rinnovata veniva consegnata immediatamente – dice l’assessore all’Innovazione -, da giugno bisognerà aspettare che gli uffici del sistema poligrafico dello Stato la spediscano a casa. Quindi chi arriverà agli sportelli all’ultimo minuto non vedrà la sua richiesta soddisfatta fino in fondo”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI