Mondonico operato: "Tutto bene, il tumore non vincerà" - BergamoNews
Il personaggio

Mondonico operato: “Tutto bene, il tumore non vincerà”

L'ex allenatore di Atalanta e AlbinoLeffe aveva annunciato che il cancro allo stomaco che pareva aver sconfitto cinque anni fa era invece tornato

Dopo la paura dei giorni scorsi, Emiliano Mondonico può tornare a sorridere. L’ex allenatore di Atalanta e AlbinoLeffe lo scorso 9 marzo, nel giorno del 70esimo compleanno, aveva annunciato che il cancro allo stomaco che pareva aver sconfitto cinque anni fa era invece tornato. “L’intervento è riuscito, il tumore è stato tolto: non sono proprio capace di arrendermi”, ha detto l’ex allenatore di Torino e Atalanta ai microfoni de La domenica sportiva.

L’aveva detto il Mondo “non mi arrendo”, quando aveva dato la nuova brutta notizia sulle sue condizioni di salute. E dalle parole il Baffo di Rivolta d’Adda è passato ai fatti: “Sono stati cinque-sei giorni un po’ balordi, – ammette, – ma ora sto meglio di prima”.

Numerose sono state in questi giorni le manifestazioni di vicinanza all’ex tecnico, come quella dei tifosi della Fiorentina, che al Franchi, nella 28esima giornata di Serie A, avevano anche esposto lo striscione “Forza Mondo, non mollare”.

leggi anche
  • Il lutto
    È morto Emiliano Mondonico, uno degli allenatori più amati del calcio italiano
    Emiliano mondonico
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it