BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Partito Democratico, a Bergamo crescono gli iscritti: a quota 2.848

Il conto alla rovescia per il congresso del Partito Democratico, anche se Bergamo per ora conta le tessere. Il 2016 si rivela un anno buono per il Pd orobico che vede i suoi iscritti aumentare a 2.848, pari all’11% in più rispetto al 2015.

“A crescere sono in particolare i circoli che sono andati a congresso, in particolare Treviglio, Seriate e Ponte San Pietro – afferma il segretario provinciale del Pd Gabriele Riva -. Va molto bene anche la città, le tessere on line, gli iscritti per la prima volta e i recuperi, ovvero coloro che avevano preso la tessere negli anni ma poi non avevamo più rinnovato l’iscrizione”.

Riva non manca di ringraziare “i circa 100 circoli di Bergamo e provincia che hanno lavorato molto bene sul territorio per raggiungere questo risultato”.

Federico Pedersoli, segretario cittadino del Partito Democratico, evidenzia come “A Bergamo gli iscritti siano cresciuti del 25% raggiungendo la quota di 440 iscritti. A crescere di più è il circolo di Bergamo 1, che passa da 101 a 131 iscritti e la zona di Loreto che cresce da 72 a 94, con un incremento del 31%”.

Triplicato, rispetto al 2015, i nuovi iscritti che raggiungono quota 340 nuovo con un incremento del 12 per cento. Le donne rappresentano il 32%, gli under 30 passano dall’8 per cento all’8,5 per cento. Il dato più curioso è da riservare alle tessere on line che passa dalle 8 tessere del 2015 alle 70 del 2016 per l’on line.

“Importante è il dato sui 256 recuperi, ovvero gli iscritti che avevano abbandonato per diversi motivi e che hanno di nuovo sottoscritto la tessera, segno di un’appartenenza al Partito Democratico che non si spegne, ma anzi si fa più sentita ed intensa in momenti di difficoltà” conclude Riva.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.