BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Romano, sequestrati 4 chili di hashish e mezzo chilo di cocaina

Ennesima importante operazione antidroga dei CC della Compagnia di Treviglio. Sequestrati oltre 4 kg di hashish e circa mezzo kg di cocaina. Arrestato in un albergo un marocchino irregolare

Si susseguono a “tambur battente” le operazioni antidroga dei Carabinieri della Compagnia di Treviglio nel territorio della Bassa Bergamasca.

Anche nella sera di lunedì 27 febbraio, i militari dell’Arma guidati dal Capitano Davide O. Papasodaro hanno arrestato in flagranza di reato un marocchino 44enne, clandestino sul territorio nazionale e con un’espulsione pendente, trovato in possesso complessivamente di oltre 4 kg di hashish e di circa mezzo kg di cocaina.

Lo straniero è stato individuato dai militari della Stazione Carabinieri di Romano di Lombardia, supportati nella circostanza anche dai militari del Nucleo Radiomobile di Treviglio, all’interno di un albergo di tale Centro. Probabilmente, sperando di rimanere inosservato, il magrebino si era ricavato tale spazio abitativo temporaneo per poter così gestire la sua redditizia attività criminosa.
Ieri sera però il blitz dei Carabinieri, alla cui vista il 44enne, oltre ad opporre una violenta resistenza, ha altresì cercato di liberarsi dello stupefacente gettandolo dalla finestra.

I militari sono comunque riusciti a recuperare il tutto, nonché a rinvenire altresì materiale vario per il confezionamento della droga, un bilancino digitale di precisione e vari telefoni cellulari.

La droga sequestrata dai Carabinieri avrebbe fruttato sul mercato dello spaccio “su piazza” oltre 50.000 euro.
Tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a P.U. , su disposizione del PM di turno, il 44enne è stato così tradotto in carcere a Bergamo, dove nei prossimi giorni si svolgerà la relativa udienza di convalida.

L’ennesimo duro colpo al traffico di sostanze stupefacenti è stato così ancora una volta inferto dai Carabinieri della Compagnia di Treviglio nella Bassa Bergamasca.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.