BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La 15enne polacca Iga Swiatek vince la finale degli Internazionali di tennis femminile foto

Marco Cangelli, classe '97, e Martina Pezzati '96, hanno intervistato le tenniste che hanno giocato la finale degli Internazionali di tennis femminile e che ha visto come vincitrice la giovane polacca Iga Swiatek.

Più informazioni su

Le finali racchiudono il meglio di un torneo. In genere chi le disputa mette in mostra un ottimo gioco e fa divertire il pubblico presente a vederle.

Non è stato il caso della finale degli Internazionali di tennis femminili di Bergamo, in cui si sono sfidate la tennista romana Martina Di Giuseppe ed il giovanissimo talento polacco Iga Swiatek.

Quel che ricorderemo di questa finale non sarà di certo il bel gioco che pare aver lasciato con un giorno d’anticipo i campi del Tennis Club “Città dei Mille” direzione PalaNorda in vista del torneo maschile della prossima settimana; non sarà di certo il pubblico assiepato attorno al piccolo campo di terra rossa a tratti silenzioso ed a tratti pronto a sprecarsi in applausi d’incoraggiamento per la nostra connazionale, ma avaro nei confronti della giovane atleta polacca.

Forse ricorderemo di questa finale le smorfie contrariate della Di Giuseppe, le urla di disappunto della Swiatek e l’aria viziata che ha imperversato lungo tutto il match, mettendo in seria difficoltà le atlete. La partita è stata una lunga maratona di circa due ore ed otto minuti, che ha visto alternarsi al comando le due atlete in duello vinto da chi ha compiuto meno errori, visti i numerosi doppi falli commessi che si sono andati a sommare ad ulteriori errori effettuati non solo alla battuta. A spuntar questa lunga guerra di nervi è stato il talento polacco Iga Swiatek con il punteggio di 6-4 3-6 6-3 , con qualche difficoltà in più rispetto alle aspettative della vigilia, causate probabilmente anche da un fastidioso raffreddore che ha colpito negli ultimi giorni l’atleta polacca.

Un torneo stancante per la vincitrice, anche a causa del cattivo tempo che l’ha colpita nello scorso fine settimana durante le qualificazioni: “Non sono abituata a condizioni simili. Il pubblico, il freddo patito ed il campo mi hanno messo in difficoltà”. Nonostante ciò la quindicenne polacca ha già la mente rivolta ai prossimi impegni: “Conclusa questa finale, sono già concentrata alle prossime competizioni a cui prenderò parte. Fra i tornei che disputerò in questa stagione ci saranno Roland Garros, Wimbledon e US Open, categoria juniores.”

Martina Di Giuseppe ha saputo combattere con tutti i mezzi a sua disposizione e si ritiene soddisfatta per l’andamento del torneo : “Iga è un’atleta molto brava ed in questa finale è stata più forte. Il torneo è stato complesso, soprattutto nei primi due turni, ma essendo il primo torneo dell’anno sono felice di come sia andato”.

In conclusione Iga ci ha svelato il suo sogno: “In questo momento il mio sogno è tornar a casa, mettermi a letto e guardarmi qualche film”. Un sogno più che lecito per una ragazza di quindici anni in grado di laurearsi campionessa dopo esser partita dai turni di qualificazione e dopo aver affrontato avversarie più titolate di lei.

Questa finale non rimarrà negli annali dello sport per la sua bellezza, ma quel che è certo che il nome di Iga Swiatek rimarrà impresso nella mente degli appassionati per molto tempo.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.