BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“MyHospital Serenissima”: l’App bergamasca per orientarsi all’interno dell’ospedale di Mestre foto

Un'applicazione realizzata dalla TapMyLife di Bergamo guida il cittadino alla ricerca di ambulatori e servizi attraverso le aree dell'ospedale veneziano, agendo esattamente come il navigatore satellitare di un’automobile

Orientarsi all’interno dell’ospedale dell’Angelo di Mestre per trovare un reparto, lo sportello del Cup o il bar, adesso è possibile grazie alla tecnologia digitale, sotto forma della App “MyHospital Serenissima” (clicca qui).

Con la nuova applicazione per smartphone, inaugurata qualche giorno fa alla presenza del Presidente della Regione del Veneto Luca Zaia, l’utente viene guidato dal suo telefonino verso il reparto, il servizio, o l’ambulatorio da raggiungere esattamente come se si trovasse in una città sconosciuta e si facesse guidare dal navigatore.

A realizzarla è stata la TapMyLife, azienda bergamasca di indoor positioning e tracking nelle strutture sanitarie, con un servizio che rende completamente digitalizzato l’ospedale di Mestre. Successivamente l’applicazione verrà attivata anche per l’Ospedale Civile di Venezia e potrà essere ampliata anche alle sedi di Mirano, Dolo e Chioggia. Il sistema individua 350 punti d’interesse, e quindi 350 possibili destinazioni, all’interno dell’ospedale, coprendo tutti e dieci i piani (compresi i due sotto terra), dialogando con 700 sensori collocati in altrettanti punti strategici e indicando il percorso corretto passo dopo passo, oltre che le informazioni sugli orari dei servizi.

myHospital Serenissima

Funziona anche senza linea telefonica: se una persona non ha “campo” con il proprio gestore di telefonia, l’app è in grado di continuare a dare le indicazioni.

Completamente gratuita, “MyHospital Serenissima” è disponibile sia per le piattaforme Android che per gli Iphone, e accompagna la persona pure dentro gli ascensori. La TapMyLife di Bergamo ha assicurato la risoluzione di qualsiasi problema legato alla privacy del cittadino che si reca in un’area “sensibile” qual è un ospedale. In alcune zone dell’ospedale l’applicazione può svolgere un altro fondamentale servizio, di valenza più interna: monitoraggio interno dei materiali, secondo le esigenze logistiche dell’ospedale.

Permette, per esempio, di controllare dove siano collocate momento per momento alcune attrezzature e strumentazioni.

myHospital Serenissima
myHospital Serenissima
myHospital Serenissima

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Lignorante

    Bel progetto. Sarebbe utile anche al Papa Giovanni.