Quantcast
Scomparso a dicembre sul Sebino: ritrovato cadavere nel lago dopo due mesi - BergamoNews
A pisogne

Scomparso a dicembre sul Sebino: ritrovato cadavere nel lago dopo due mesi

Il corpo del 25enne è stato notato da alcuni passanti: si tratta di un albanese residente a Chiari che era scomparso il 10 dicembre, pare dopo un tentativo di furto in una villetta della zona.

Dopo due mesi le acque del Sebino hanno restituito il cadavere di Dorjan Puja, il 25enne di origine albanese scomparso dalla sera del 10 dicembre: alcuni passanti hanno notato il corpo in un canale vicino alla centrale idroelettrica di Gratacasolo, frazione di Pisogne, luogo dell’ultimo avvistamento.

A dare l’allarme a dicembre erano stati i genitori che vivono in Albania che da qualche giorno non avevano sue notizie: il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico lo aveva cercato insistentemente con elicottero e unità cinofile nella zona al confine con la Bergamasca ma senza risultati.

Secondo i carabinieri quella sera il 25enne, residente a Chiari, si sarebbe reso protagonista di un tentativo di furto in una villetta insieme a un complice ma sarebbe stato messo in fuga dai proprietari: ed è proprio durante la fuga che sarebbe poi caduto nelle gelide acque del lago. Risposte più precise potrebbero emergere dall’autopsia che verrà svolta sul corpo del giovane nella giornata di giovedì

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI