Tweet del compagno di George Michael: "Voleva morire" - BergamoNews
Suicidio?

Tweet del compagno di George Michael: “Voleva morire”

Alcune fonti sostengono che George Michael fosse particolarmente depresso a causa delle condizioni della sua voce

Alcuni tweet sono apparsi domenica 1 gennaio sull’account di Fadi Fawaz, il compagno di George Michael: brevi frasi che lasciavano intendere che il cantante si è suicidato. Poi però, nel corso della giornata i tweet sono stati cancellati e l’account di Fawaz è stato chiuso. Il Sunday Mirror li riporta: “L’unica cosa che voleva George era morire, ci ha provato molte volte e finalmente ci è riuscito. Ci amavamo molto e stavamo insieme ventiquattr’ore su ventiquattro”.

A dirla tutta non c’è conferma ufficiale che sia stato proprio Fawaz a pubblicarli e neanche si sa se il suo account sia stato hackerato. Poche ore prima dallo stesso account il compagno aveva postato un’immagine di dito medio con la scritta “ti odio 2016 dal fondo del mio cuore”.

Alcune fonti sostengono che George Michael fosse particolarmente depresso a causa delle condizioni della sua voce che, in seguito ad una polmonite contratta nel 2011, non era più quella di una volta. I risultati dell’autopsia, pubblicati solo ieri, non hanno chiarito le cause della morte.

Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it