Quantcast
Averara, scivola in un burrone di 150 metri: muore un uomo - BergamoNews
Val brembana

Averara, scivola in un burrone di 150 metri: muore un uomo

Maurizio Lazzaroni, 84enne di Santa Brigida, era uscito in mattinata per una passeggiata

Tragedia della montagna giovedì 8 dicembre ad Averara, in Val Brembana. Maurizio Lazzaroni, 84enne di Santa Brigida, è morto dopo essere scivolato in una profonda scarpata.

L’uomo, pensionato ed ex operaio della Siga di Averara, era uscito in mattinata per una passeggiata nella zona Ratur, nei pressi del cimitero di Averara.

Intorno a mezzogiorno, non vedendolo rientrare per il pranzo, i parenti dell’uomo hanno chiamato i soccorsi. Nel frattempo hanno iniziato a cercarlo nelle zone che frequentava per le sue camminate.

Sono stati loro stessi a trovare il berretto dell’uomo lungo un sentiero. Nella scarpata sottostante, a circa 150 metri a valle, hanno scorto anche il corpo dell’uomo, ormai privo di vita a causa delle gravi lesioni riportate nella caduta.

Il cadavere è stato recuperato dagli uomini del Soccorso alpino. L’uomo lascia nel dolore la moglie e due figli.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI