BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La nuova Clinica Castelli si presenta a Bergamo, Moltrasio: “Creata per accogliere” fotogallery

Sabato 19 novembre 2016 alle 10.30 la nuova Clinica Castelli si presenta alla città, interverranno Paolo Merla, direttore generale, Andrea Moltrasio, presidente, mentre alle 12.15 ci sarà la benedizione del vescovo Francesco Beschi.

La nuova Clinica Castelli

MOLTRASIO: CURA E ATTENZIONE NELLA TRADIZIONE DI FAMIGLIA

“Quando abbiamo festeggiato gli 80 anni della Clinica Castelli – afferma Andrea Moltrasio – abbiamo deciso di lanciare questo progetto per ampliare e ingrandire la struttura della clinica che rimaneva, come volumi, ferma al 1971, ma che in questi ultimi 15 anni era stata completamente rinnovata. Negli ultimi anni abbiamo investito l’intero cash flow dell’azienda. Tutte le risorse, circa un milione e mezzo l’anno, venivano investite: un milione nella struttura e mezzo milioni nell’ammodernamento dei macchinari sanitari. Non è poco per un’azienda che fattura 20 milioni l’anno”.

Da industriale Moltrasio descrive questo suo gioiello di famiglia “un po’ come un satellite” nell’universo delle grandi strutture sanitarie presenti in bergamasca come l’Ospedale di Bergamo o i policlinici del gruppo Rotelli ma: “e per offrire quello che gli altri non offrono“.

E ancora: “Mentre in altre cliniche  si cerca una specializzazione esagerata, per poi tralasciare alcuni settori, andiamo deciso di investire per ridurre il più possibile la lontananza fisica tra un reparto e l’altro, creando di fatto maggiore sinergia tra i medici e gli operatori”.

In un quadro economico bergamasco ferito dalla crisi avete deciso di osare, di investire. Perché?

“La clinica è della città, noi la gestiamo. Tutti sappiamo che c’è. Con un po’ di fatica personale l’abbiamo messa in vetrina per festeggiare la ristrutturazione, ma contravvenendo allo stile di famiglia crediamo sia giusto farlo. La Clinica Castelli non è nostra, è fatta per chi viene accolto”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.