Atalanta e parcheggi selvaggi: “Grande aiuto dai vigili ma niente multe per gli abusivi” - BergamoNews
La lettera

Atalanta e parcheggi selvaggi: “Grande aiuto dai vigili ma niente multe per gli abusivi”

Una cittadina denuncia i soliti parcheggi selvaggi in concomitanza con le partite casalinghe dell'Atalanta e rimane sbalordita quando i vigili, dopo averla aiutata con le manovre, hanno lasciato impuniti gli abusivi.

Il Comune di Bergamo ci ha provato in tutti i modi, con mezzi pubblici e ztl attorno allo stadio, ma durante le partite casalinghe dell’Atalanta continuano i parcheggi selvaggi. Non ha fatto eccezione nemmeno la partita di domenica 23 ottobre contro l’Inter: una cittadina, che aveva posteggiato regolarmente nel quartiere di Monterosso, si è trovata a fare i conti con una spiacevole situazione.

“Buongiorno, domenica pomeriggio mi sono trovata a vivere una situazione imbarazzante in via Mozzoni, nel quartiere di Monterosso. Una via che, le domeniche in cui l’Atalanta gioca in casa, viene letteralmente presa d’assalto dalle macchine dei tifosi, che parcheggiano ovunque compreso lungo tutta la via, dove c’è un divieto di sosta e rimozione forzata.

Il problema sorge quando qualcuna delle macchine parcheggiate trasversalmente negli appositi posteggi deve uscire e non ha spazio di manovra per farlo. Domenica è capitato a me. Non riuscendo in alcun modo a fare manovra per uscire dal parcheggio ho dovuto chiamare i vigili. Questi ultimi, accorsi velocemente, mi hanno dato sì una mano ad uscire dall’impiccio (controllando in due che non mi scontrassi con le altre auto nè davanti ne di dietro, cosa che da sola mi sarebbe stata impossibile) e consentendomi in tal modo di liberare la mia auto vettura. Allo stesso tempo però alla decina di auto parcheggiate in sosta vietata che come è successo a me, bloccavano tanti altri, non è stata data alcuna attenzione, tantomeno alcuna multa. Come dovrebbe reagire un cittadino di fronte a ciò? È la normalità?”.

Lettera firmata

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it